Salta al contenuto principale

«Ti amo», Umberto Tozzi

a Merano il 16 agosto

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 56 secondi

Dopo i tentativi andati a vuoto negli ultimi anni di esibirsi a Trento, l’ultimo a fine 2014, Umberto Tozzi farà finalmente felici i suoi fan del Trentino Alto Adige.


Fra le tappe del tour estivo c’è infatti anche quella in programma il 16 agosto in Piazza delle Terme a Merano con inizio alle ore 21 , nell’ambito di una serie di spettacoli che seguono il grande evento dello scorso ottobre all’Arena di Verona.
In quell’occasione Tozzi era stato protagonista del concertone «40 anni che Ti Amo» nel quale aveva celebrato la sua carriera insieme a tanti amici fra cui Gianni Morandi, Raf, Enrico Ruggeri e Marco Masini .


In questo tour oltre a tutti quei brani che lo hanno reso celebre come «Si può dare di più», «Gli altri siamo noi», «Gente di Mare», «Dimmi di No», «Donna amante mia» il cantautore torinese ha annunciato l’intenzione di proporre anche nuovi brani inediti. Umberto Tozzi sarà accompagnato sul palco da Raffaele Chiatto (chitarre), Gianni D’Addese (tastiere) Giambattista Giorgi (basso), Gianni Vancini (sax), Elisa Semprini (violino) e Riccardo Roma (batteria).


Non sono tanti gli artisti italiani che possono vantarsi di aver venduto oltre ottanta milioni di dischi: una cifra stratosferica che moltissimi big di oggi non si sognano neppure. Un numero che fa comprendere la dimensione negli anni ‘70 e ‘80 del successo di un cantautore come Umberto Tozzi che è un vero e proprio fenomeno della musica leggera italiana. Tozzi ha inanellato dalla fine degli anni Settanta una serie di superhit che hanno anche varcato i confini nazionali come «Gloria», «Stella Stai» e appunto «Ti Amo» giusto per citarne i più conosciuti. Proprio «Gloria» era stata inserita dal regista Martin Scorsese nella colonna sonora del film «The wolf of Wall Street» e a questo riguardo l’artista aveva raccontato: «Mi ha emozionato e ne sono orgoglioso ma sono ancora più contento del fatto che abbiano selezionato la mia versione: era già stata una grande gioia quando Adrian Lyne per “Flashdance” aveva utilizzato la versione inglese di «Gloria», quella cantata da Laura Branigan . Ma stavolta la voce è la mia, ed è in un punto del film in cui si vede Portofino e c’è un pezzo d’Italia conosciuto in tutto il mondo».


Biglietti in prevendita a Trento presso Radio Dolomiti, Centro S. Chiara, Promoevent, Bazar e Apt mentre a Rovereto da Diapason Musicpoint.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy