Salta al contenuto principale

Rock Time, atto finale

stasera a Le Bistrot

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
2 minuti 35 secondi

Atto finale, stasera, sabato 24, al Le Bistrot di Pergine, per il concorso Rock Time (ore 21; ingresso libero).

Sul palco, per il contest rivolto alle band ed artisti solisti del Trentino Alto Adige, ci saranno Pink Frida, Darvaza, Three Crazy Days, Janovanta e Bugiardi D’Autore.

Ospiti della serata saranno prima delle premiazioni gli Indigo Devils che presenteranno anche il loro nuovo singolo «Come i supereroi».

Il gruppo Janovanta già nel nome racchiude la sua principale inclinazione stilistica, che è quella della riproposizione di brani appartenenti alla scena musicale italiana degli anni ’90: brani dei Casino Royale e dei Tiromancino vengono reinterpretati dal sestetto roveretano in una chiave tendente al trip hop ed ammiccante al dub, ma che non ignora la fondamentale animarock.

 

Nella scaletta degli Janovanta sono presenti anche brani inediti e reinterpretazioni, sempre in chiave ’90, di grandi classici della tradizione rock degli anni ’60, come «I Wanna Be Your Dog» degli Stooges.

I Darvaza nascono nel febbraio del 2015 per un progetto, post-punk revival, mira a riproporre i suoni tipici della new wave, tramite cover e pezzi inediti. Le band ispiratrici sono icone del genere come Joy Division, Cure, Chameleons, Smiths, Sound, e più moderne come Interpol, Editors e White Lies. La band è composta da Luca alla voce ed effetti, Alessandro al basso e seconda voce, Saverio alla chitarra, Claudio alla tastiera e Giovanni alla batteria.

I Three Crazy Days possono contare su un repertorio di oltre 50 brani fra covee d/pezzi propri mentre il gruppo predilige un rock in tutte o quasi le sue sfumature. Il loro primo cd «All In» contiene dodici tracce originali con le quali vogliono mettersi in gioco prendendosi l’impegno di riuscire ancora a stupire il pubblico con il rock vero.

I Pink Frida nascono nel 2016 con l’obiettivo di creare insieme musica originale dalle influenze pop/rock rivolta ai giovani e ai meno giovani. L’idea principale è quella di portare in concerto le radici della musica anni 70/80/90 attraverso brani inediti e cover, con un groove moderno destinato a far ballare e divertire.

I Bugiardi d’Autore sono un alternative pop rock band influenzata da gruppi internazionali come i Biffy Clyro, Muse, Foo Fighters e altri, ma legata sempre a testi in italiano.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?