Salta al contenuto principale

Pink Floyd, «Their Mortal Remains»

è il libro definitivo, con 300 immagini

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 45 secondi

Per gli appassionati dei Pink Floyd, «Their Mortal Remains» è davvero il libro definitivo. Edito da Skira, con le sue 320 pagine e 300 immagini, «Their Mortal Remains» è il primo libro mai realizzato con il pieno accesso all’archivio dei Pink Floyd. Oltre alla prefazione di Aubrey Powell, fra le pagine sono presenti fra gli altri i saggi di Jon Savage a Howard Goodall e Rob Young che indagano cosa ha reso e rende anche in questo terzo millennio i Pink Floyd assolutamente unici nel panorama musicale mondiale: dalla mitologia alla base della loro produzione, fino alla sperimentazione tecnologica e alla ricerca di nuovi suoni con ogni genere di strumento. 


 

Il libro è anche l’unico ufficiale e autorizzato con una serie di foto e documenti esclusivi e interamente inediti. Per celebrare i 50 anni del primo singolo Arnold Layne e del primo Lp, il rivoluzionario The Piper At The Gates Of Dawn e gli oltre 200 milioni di dischi venduti nel corso della carriera, il libro propone un viaggio coinvolgente, multisensoriale e teatrale attraverso il mondo straordinario della mitica band britannica. Una cronaca della musica, ma anche delle immagini visionarie e delle performance del gruppo, dalla scena psichedelica e underground della Londra degli anni ‘60 fino ai giorni nostri. 


Una storia di suono, design, performance e tanto altro alla scoperta dell’uso innovativo degli effetti speciali, delle sperimentazioni sonore, delle immagini iconiche di quella che è stata la prima band della storia della musica ad andare oltre l’aspetto sonoro dei propri brani e spettacoli, per offrire al proprio pubblico non solo dischi o concerti, ma esperienze totalizzanti e spiazzanti. Il volume offre anche la retrospettiva completa e analitica dei 15 album in studio realizzati dalla formazione britannica, da «The Piper at the Gates of Dawn» del 1967 a «The Endless River» del 2014.


 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy