Salta al contenuto principale

Il sound dei Nu Guinea, fra Napoli

e Berlino, oggi a Sanbàpolis

Una delle rivelazioni sonore del 2018 live a Trento per la rassegna Jazz'About con il cd "Nuova Napoli"

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
2 minuti 16 secondi

Una formazione capace d'intrecciare il patrimonio la canzone tradizionale napoletana col funk-soul anni '70/'80 (quella dei Napoli Centrale, del primissimo Pino Daniele) e piccole, accurate striature di elettronica contemporanea. Loro sono i Nu Guinea il duo napoletano, la cui popolarità è esplosa quest'anno grazie all'album "Nuova Napoli" , protagonista del concerto di stasera, venerdì 7 dicembre alle 21, al Teatro Sanbàpolis di Trento che fa da chiusa alla prima parte della stagione di Jazz' About organizzata dal Centro S.Chiara . Dietro la sigla u Guinea ci sono Massimo Di Lena e Lucio Aquilina considerati come due autentici scienziati del suono, dopo gli esordi in chiave minimal techno, hanno impresso un cambiamento radicale alla propria carriera cercando sempre e solo qualità, senza compromessi, e misurandosi con grandi sfide artistiche come quella di costruire un intero album su tracce percussive di un mito della musica rock come Tony Allen. Il duo Nu Guinea, formatosi a Napoli e ora di stanza a Berlino, crea sonorità influenzate dall'idea di un luogo esotico, forse immaginario,frutto di una costante ricerca musicale nel passato.

La chiave è la contaminazione fra generi musicali nata dall'incontro fra differenti culture e popolazioni. Il progetto nasce dall'idea di jam sessions, fusioni fra sintetizzatori elettronici e strumenti tradizionali, caratterizzato da un suono che non mira alla perfezione, ma alla "genuinità" e che può essere inteso come una forma in costante mutamento. Il loro nuovo cd "Nuova Napoli" rappresenta un focus speciale sulla loro città con i due musicisti che guardano Napoli da lontano ricostruendo la sua energia dal loro studio di Berlino, calibrando i synth sul meridiano del Vesuvio. In questo disco i Nu Guinea si lasciano ispirare dalla musica disco, jazz-funk e fusion partenopea, unendo tali influenze al caratteristico suono che li contraddistingue da sempre come si potrà comprendere nel live a Sanbàpolis.

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy