Salta al contenuto principale

A Gardolo i giochi senza barriere

Al via sabato 21, al centro sportivo

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 42 secondi

Venerdì 21 settembre, dalle 10 alle 16, presso il centro sportivo di Gardolo, sono in programma gli ormai tradizionali «Giochi senza barriere».

Sono coinvolte strutture, con allievi ed educatori, di Anffas Trentino Onlus, della cooperativa Laboratorio sociale, dell' Apsp Levico Curae, delle cooperativa Gsh e Grazie alla vita e partecipano anche studenti del liceo scienze sociali Rosmini di Trento, del Galilei e dell'istituto professionale De Carneri di Civezzano, con la presenza di familiari, volontari, sostenitori, collaboratori, istituzioni e testimonial.

Ci sarà anche la presenza di Aquila Basket, Aiac e Trentino Volley. Giochi senza barriere rimane un appuntamento «per valorizzare l'inclusione, la condivisione, la partecipazione attiva, senza togliere il piacere della competizione che ognuno vive a modo proprio».

Non manca il sostegno di tanti sportivi a questo appuntamento come Melania Corradini, Francesca Dallapè, Renato Travaglia, Sergio Martini, Marino Basso, Rolando Maran, Gianni Penasa e Francesco Moser.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?