Vogliamoci più bene: per la festa della donna regaliamoci un controllo

Per la festa della donna si moltiplicano le iniziative. Le cene tra amiche, le conferenze, le manifestazioni. Credo che uno dei più bei regali che le donne si potrebbero fare sarebbe quello di ricordarsi della loro salute. A volte, tra figli, mariti, mamme, lavoro e chi più ne ha più ne metta, pensare a sé stesse diventa difficile. Ed ecco che i controlli per la prevenzione dei tumori, dal pap-test alla mammografia, vengono rimandati di mese in mese. A volte dimenticati per anni. Controlli che però, spesso, salvano la vita.


Sono passati più di dieci anni da quando a mia mamma è stato diagnosticato un tumore al seno. Fortunatamente ora sta bene. Certo dopo una malattia che ti segna nel fisico, ma anche nella psiche, nulla è più come prima. Inizialmente sono stati mesi duri. L’intervento, la chemio, la radioterapia. Poi è venuto il momento dei controlli. Prima ogni tre mesi, poi ogni sei, ancora adesso ogni anno. A lei è andata bene grazie a due cose. La prima è che forse il tumore non era tra i più aggressivi. Il secondo motivo è che l’ha preso in tempo. Dalla precedente mammografia era trascorso meno di un anno. Sembra strano, ma a volte uno le cose se le “sente” e a lei, spesso più attenta alla salute degli altri che alla propria, in quell’occasione è andata proprio così. Ha avuto la sensazione di dover anticipare i tempi. I responsi del radiologo prima e del chirurgo le hanno poi poi dato ragione.


Ecco perché mi piacciono le iniziative delle varie associazioni di volontariato contro i tumori che in questi giorni propongono visite gratuite per la prevenzione di questa malattia sempre più curabile se presa in tempo. «Vogliamoci più bene», mi viene da dire e non dimentichiamoci di noi stesse e delle cose importanti. Nel giorno della festa della donna più che mai.

e un occhio anche ai problrmi alcolcorrelati che stanno devastando le donne e soprattutto le giovani. va bene il pap test e la mammo ma anche gli stili fi vita vanno controllati e autocontrollati. brave comunque le donne!

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
I commenti sono limitati ad un massimo di 500 caratteri.
By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.
Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Tag

 

 

 

 

 

Seleziona la provincia
Seleziona la tipologia