Salta al contenuto principale

Arrivano le Geminidi!

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
! minuto 2 secondi

Nelle prossime notti potremo assistere ad uno degli spettacoli astronomici più belli, e ricorrenti, di tutto l’anno: lo sciame meteorico delle Geminidi.

Le meteore, come sappiamo, sono piccoli frammenti rocciosi dispersi dalle comete quando queste ultime passano in vicinanza del Sole: quando questi minuscoli sassolini entrano in contatto con l’atmosfera terrestre l’enorme calore generato dall’attrito li fa vaporizzare, creando un’emissione di luce molto intensa.

Nasce così una «stella cadente»: l’esplosione del frammento avviene a grande altezze, tra i 50 e 100 km dal suolo e dura pochi istanti.

Le Geminidi rappresentano invece una curiosa eccezione: sono le uniche meteore provenienti da un asteroide, denominato 3200 Phateon. Alcuni astronomi ritengo che Phateon possa in realtà essere un particolare tipo di cometa rocciosa: la reale natura di questo corpo astronomico è quindi ancora incerta.

Per osservare al meglio le Geminidi le notti migliori sono quelle del 12, 13 e 14 dicembre: la Luna Piena disturberà la visione delle scie più deboli, ma dovremo essere in grado di scorgere senza difficoltà numerose meteore brillanti. Il punto da cui sembra originarsi lo sciame, ovvero il radiante nella costellazione dei Gemelli, si troverà proprio sopra le nostre teste: questo significa che guardando in qualsiasi direzione potremo scorgere mediamente lo stesso numero di meteore.

Cieli sereni!

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?