Salta al contenuto principale

Gli strani annunci con tanto di sorpresa

Tempo di lettura: 
2 minuti 27 secondi

Giro di vite contro la prostituzione a Trento. Pareva brutto dedicarsi con equa solerzia a chi spacca le vetrine o spaccia droga e quindi, avranno pensato, lavoriamo sul comodo. Ad ogni modo, il Comune prenderà il numero di targa delle macchine dei clienti. Che rottura. Adesso dovrò chiedere l'auto in prestito a mia moglie. È prevista anche un'ammenda da 89 fino a 534 euro. Per chi non ha la targa. Scherzo, l'ammenda è sulla prostituta: 89 euro se è messa bene, 534 se è prossima alla pensione secondo la legge Fornero. Non sono previsti rimborsi. 
Se in Italia si riaprissero le case chiuse potremo risanare il debito pubblico in tre giorni. In Giappone le prostitute fanno regolare fattura e le aziende la possono scaricare dalle tasse come omaggio ai clienti in misura del 15% del fatturato. In politica le chiamerebbero spese di rappresentanza. Togliere le prostitute dalla strada scalda i cuori ma non risolve il problema. 
È come denunciare il consigliere Degasperi per avere smascherato un raggiro; in magia si chiama «misdirection», quando si svia l'attenzione allo scopo di distrarre il pubblico da quello che si sta facendo (ma dati i risultati elettorali, il pubblico è meno stupido di quanto il mago pensava). Ad ogni modo, con questa disposizione ci sarà un aumento di lavoro per le prostitute che, alla strada, preferiscono la casa. Le famose «hostess conoscerebbe amici a tempo perso». 
Niente a che vedere con le hostess di volo. Le ragazze che fanno questi annunci non prendono aerei, o almeno per non gravare ulteriormente sulla mia già ridotta autostima, preferisco non definirli così. Certo alcuni annunci di queste «hostess» sono un po' criptici. Ne ho cercati alcuni (il mio è un duro lavoro ma qualcuno deve pur farlo), uno diceva «ragazza Completissima». Che significa? Perché usare un superlativo? Partendo dal presupposto che sei femmina dovrebbe voler dire che pieni e vuoti sono distribuiti come madre natura comanda. E allora non bastava scrivere completa? Cioè, non manca nulla e non c'è nemmeno niente di troppo. Il che rassicura un po'. 
Un altro annuncio riportava «con super preliminari». Ci sono i preliminari normali, quelli a benzina agricola, quelli diesel, quelli alla coque, i preliminari tonno e rucola. Ma chi li deve fare sti cacchio di preliminari? Noi uomini no di certo. Fosse per noi, il massimo della libidine sarebbe una specie di assalto alla diligenza portato a termine cronometro alla mano.
Un altro annuncio recitava «con sorpresa». Bè, tanto per cominciare se lo scrivi nell'annuncio, la sorpresa è già andata a quel paese. E poi quando leggi un annuncio «con sorpresa» non ci vuole tanta fantasia per capire dove si va a parare. In ogni caso bisogna concedere che la specificazione è indice di una certa correttezza professionale. Preso dalla curiosità (è un duro lavoro ma qualcuno eccetera) ho chiamato una hostess. Mi ha detto «domani ho una sorpresa per te, vieni a casa mia che non c'è nessuno». Il giorno dopo sono andato a casa sua e non c'era nessuno. Neanche lei. Sorpresa!

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?