Salta al contenuto principale

Piccolo corso di diritto condominiale/6

Tempo di lettura: 
1 minuto 29 secondi

La parola condominio

Ripensavo, nelle prime puntate ho chiesto "cosa è un condominio?" e anche "quando nasce un condominio?". Ripensandoci appunto ho capito che mi riferivo alla accezione più tecnica della parola a quella che identifica la relazione di accessorietà tra una parte esclusiva e una parte comune. 
 
Ma proprio relativamente alla parola "condominio" si può notare che tutti noi la usiamo dando alla stessa significati profondamente diversi.
E' bello vedere che quella ricchezza intima e inevitabile dell'umano che è la lingua, esibisce la sua capacità di moltiplicazione dei sensi anche in ambiti tecnici e aridi come quelli che normalmente caratterizzano un diritto "minore", come quello condominiale. 
 
Così  come quando diciamo caffè diciamo tante cose così diverse, diciamo la pianta, diciamo il chicco, diciamo il preparato che esce dalla torrefazione, diciamo la bevanda, ma diciamo pure l'evento di andare a bercela ("andiamo a farci un caffè veloce?") così anche in una materia più arida abbiamo creato molteplici sensi.   
 
Diciamo condominio per dire l'edificio condominiale (dobbiamo ristrutturare il condominio), diciamo l'organizzazione, l'entità giuridica condominio (devo pagare al condominio, ho fatto un contratto con il condominio), diciamo le spese condominiali (devo pagare 90 euro di condominio questo mese), diciamo il gruppo dei condomini (abito in un condominio giovane) e diciamo pure gli scongiuri (si offre splendida villetta in stile liberty "no condominio"). La cosa singolare è, quanto all'origine, che la parola usa materiale latino ma non è di origine latina: se ne conoscono i primi utilizzi nell'Inghilterra e nella Francia del 700, nell'alto linguaggio della burocrazia dell'epoca. Sì le parole sono anche la nostra storia. La storia della nostra Europa prima di tutto. 
 
Ecco, nelle prossime puntate inizieremo a occuparci del condominio come oggetto fisico, del condominio come edificio, e delle tante parti che lo compongono.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy