Salta al contenuto principale

Tu sei qui

Giorgio Tonini

Uniti, con i civici, o sconfitta sicura

Uniti, con i civici, o sconfitta sicura
05 Giugno 2014
Post del blog

Pd trentino, ora sia più renziano

Insieme al tutto esaurito in alberghi e ristoranti della città e a una straordinaria opportunità di presenza mediatica, il Festival dell'economia lascia al Trentino un messaggio che a me pare di assoluta importanza: a qualunque livello si sia chiamati a svolgere una funzione dirigente, c'è un solo modo di farlo nell'interesse della collettività, quello di guardare con speranza e fiducia al cambiamento, per concorrere a guidarlo e non limitarsi a subirlo
08 Novembre 2012
Post del blog

Cosa insegna all'Italia questa vittoria

Quattro anni fa, la parola d'ordine vincente di Obama fu «Change», accompagnata dallo slogan «Yes, we can!». Quattro anni dopo, Obama ha conquistato il secondo mandato presidenziale (e un posto nella storia, non più solo come primo presidente nero) grazie a un'altra parola: «Forward», avanti! E a un altro slogan: «Four more years!», datemi, diamoci, altri quattro anni, il tempo necessario per provare a trasformare un episodio di rottura, che ha corso il rischio di ridursi all'ennesimo sogno spezzato della storia americana, un po' Kennedy e molto Carter, in un vero ciclo riformista, meno lontano dal modello Roosevelt
30 Ottobre 2012
Post del blog

Il centro di Dellai & C

cambia le carte del Pd

Una prima lettura, certamente a caldo, del pur difficile risultato che le elezioni regionali siciliane ci consegnano, comunque segnato positivamente dallo storico successo della coalizione al centro costruita da Crocetta attorno al Pd (e dalla parallela sconfitta di Sel e Idv), mi pare sia una conferma che questo riorientamento di linea del Partito democratico sia al tempo stesso necessario e vincente. Sarebbe cosa buona e giusta se venisse posto al centro della discussione delle primarie del centrosinistra