Salta al contenuto principale

Lo chef stellato Norbert Niederkofler e Miele, insieme per valorizzare le materie prime del territorio

Miele sottolinea ancora una volta la sua attenzione verso la cottura e la ricerca costante di risultati eccellenti: innovazione di prodotto, attenzione verso le materie prime e importanti collaborazioni con lo chef stellato Norbert Niederkofler.

Chiudi
Apri
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
2 minuti 30 secondi

La sede di Miele Italia sorge ad Appiano, sulla Strada del Vino, a pochi chilometri da Bolzano. In questa terra di castelli, laghi e vini, l’azienda leader nel settore degli elettrodomestici, non solo rappresenta una solida realtà aziendale in costante crescita (sulla scia del motto Immer Besser – Sempre Meglio), ma si è da sempre posta l’obiettivo di rendere omaggio e valorizzare le eccellenze, anche e soprattutto se locali.

Questa filosofia è la stessa che da sempre guida anche Norbert Niederkofler, chef alto atesino due stelle Michelin che rappresenta la massima espressione di questa attenzione verso il territorio di appartenenza e che in Miele ha trovato un prezioso alleato per la sua cucina gourmet.

I piatti semplici sono sempre i migliori però, allo stesso momento, anche i più difficili da fare” sostiene Norbert Niederkofler, che descrive la sua cucina come “semplice, chiara e pulita”, non mettendo mai più di tre o quattro sapori assieme poiché il palato non riuscirebbe ad apprezzarne a pieno un numero maggiore.

L’incontro tra Norbert Niederkofler e Miele dà vita ad una collaborazione virtuosa dove la passione, la creatività e l’estro di uno chef si coniugano perfettamente con l’innovazione tecnologica, l’efficienza e la qualità degli elettrodomestici Miele, in un percorso gastronomico in cui tutti possiamo identificarci, perché restituisce valore al gusto, al territorio ed in fondo anche a noi stessi.

Nasce così “Storie di Alta Cucina”, un video racconto in cui le prime 8 puntate parlano della cucina di montagna dello chef stellato Norbert Niederkofler. Un viaggio che parte dalla selezione della materia prima, al contatto diretto con i piccoli produttori locali, fino alla trasformazione della stessa in un piatto gourmet grazie alle più in­novative tecniche di cottura degli elettrodomestici Miele. Lo chef si racconta svelando aneddoti della sua vita e condividendo i suoi valori di amore per il suo territorio, di etica e di qualità senza com­promessi.

Questo progetto si arricchirà di nuovi episodi girati a Salina in occasione di CARE’s – The Chef Ethical Days, che, dopo il successo dell’edizione invernale in Alta Badia, approda alle Eolie, per una sfida affascinante e provocatoria: cercare di comprendere due territori apparentemente molto diversi ma accomunati dal concetto di etica in cucina. Qui lo chef Niederkofler e altri 18 chef arrivati a Salina da tutto il mondo si confronteranno sul cibo sostenibile e Miele sarà nuovamente al loro fianco condividendone i  valori quali l’importanza del territorio, degli ingredienti e della loro stagionalità, la riduzione degli sprechi e il sostegno della cultura culinaria e produttiva locale.

Dalla cucina di montagna a quella eoliana, Miele e chef Niederkofler proseguono nel loro viaggio di ‘Storie di Alta Cucina’, alla scoperta degli ingredienti locali attraverso gli occhi, i racconti e l’esperienza degli chef e dei produttori siciliani. Un nuovo, emozionante capitolo di questa longeva e fruttuosa collaborazione, presto online.

Lasciati ispirare dalle nostre “Storie di Alta Cucina” seguendo Miele Italia su Youtube.