Trento: pedone investito
in via San Severino
ambulanzaIntorno alle 18 un pedone è stato investito in via San Severino a Trento. Si tratta di un uomo, che è stato immeditamente trasportato all'ospedale Santa Chiara. Le sue condizioni sono ritenute di media gravità. Sul posto sono giunte l'auto medica, l'ambulanza e le forze dell'ordine, che stanno svolgendo degli accertamenti per ricostruire la dinamica dell'incidente

Comune: casa, crematorio
e microaree in programma
Centotrenta nuovi alloggi a canone sociale, un nuovo mercato contadino a San Giuseppe, il tempio crematorio nel cimitero di via Giusti, l’individuazione delle microaree per i cittadini nomadi, un nuovo piano sociale. Sono queste alcune delle priorità per il 2011 individuate nel corso della riunione della Giunta comunale e illustrate in conferenza stampa dal sindaco Alessandro Andreatta



Ubriaco provoca incidente
e assale polizia municipale
Un automobilista ubriaco ha provocato un incidente in cui sono rimasti coinvolto altri tre veicoli e ha reagito al controllo della Polizia municipale. Il movimentato episodio, protagonista un quarantenne della provincia di Ancona, è avvenuto in via Brennero, a Trento. La pattuglia, intervenuta per i rilievi, ha subito notato come l'automobilista fosse sotto l'effetto dell'alcol, impressione confermata dall'alcoltest che ha evidenziato un tasso di 2 grammi per litro, superiore di tre volte al minimo consentito. Il controllo - sottolineano le forze dell'ordine - è stato reso difficile dal fatto che l'automobilista ha dato in escandescenze, danneggiando l'interno del veicolo dei vigili

Classifica del Sole 24 Ore
Dellai e Andreatta avanzano
lorenzo dellai alessandro andreattaGuadagnano posizioni rispetto al 2010 sia il sindaco di Trento che quello di Lorenzo Dellai nella classifica pubblicata oggi dal Sole 24 Ore, curata dall'Ipr Marketing. Per Alessandro Andreatta a Trento, lo scorso anno al nono posto della classifica, quest'anno c'è l'ottavo posto, insieme al primo cittadino dell'Aquila, Massimo Cialente
 

A segno Colella, il Trento sorride
trento calcio esultanzaTre punti d'oro per i gialloblù. «Adesso siamo diventati finalmente una squadra vera - spiega mister D'Astoli - certo i problemi da risolvere sono molti e possiamo giocare meglio di come non abbiamo fatto oggi, ma sappiamo che è solo una questione di tempo. Vi dico che se avessi avuto in mano questo gruppo cinque mesi fa, i nostri avversari oggi non avrebbero nemmeno tirato in porta»
LUCA AVANCINI
 
icona commentaI tuoi commenti

Nicoletti: solo le primarie aprono i partiti. Si facciano
Il segretario del Pd trentino difende lo strumento rimesso in discussione a livello nazionale e dice: «Per le Comunità di valle i nomi scelti dalle segreterie non erano granché». Per Michele Nicoletti non è in discussione che il successore di Gianni Kessler alla presidenza del consiglio provinciale sia del Pd. Dice infatti: «Il posto è vacante per ragioni personali non politiche. Gli accordi non cambiano. Sceglieremo il nome per competenza, autorevolezza e riconoscimento da parte di alleati e opposizione, sentendo il nostro gruppo»
LUISA MARIA PATRUNO
 
icona commentaI tuoi commenti

Ladri alle Ramonda Tra di loro c'era un 15enne
Il ragazzino era riuscito a farla franca nonostante le misure antitaccheggio e i controlli del personale del negozio. Una volta fermato, ha dovuto riconsegnare la merce ed il suo nome è finito su un fascicolo della Procura dei minori. In città sono sempre più numerosi i casi di ladruncoli con meno di 18 anni, «pizzicati» con oggetti rubati

Il Trento rialza la testa
L'Itas asfalta Cuneo 3-0
ItasTorna a sorridere il Trento di mister D'Astoli. Al Briamasco contro il Darfo Boario basta una rete di uno dei tantissimi volti nuovi, ovvero il centravanti Colella. In Lega Pro Mezzocorona ancora a riposo (amichevole vinta 4-0 contro il San Giorgio di Morini), mentre il Suedtirol si arrende al Druso alla capolista Gubbio. Passando al volley, vittoria col sapore della rivincità per l'Itas, che al PalaTrento fa un sol boccone di Cuneo con un secco 3-0. I piemontesi in campo solo con metà sestetto titolare (Grbic, Mastrangelo e Wijsmans a riposo)

icona correlatoTutto sulla serie D

Pattinaggio in piazza
snobbato dai trentini
pattini pattinaggioDoveva essere un'attrazione per valorizzare piazza Dante, dopo iniziative messe in campo dall'amministrazione durante l'estate, ma la nuovissima pista di pattinaggio, posizionata all'entrata dei giardini, appare spesso desolatamente deserta. La pista è caratterizzata da un ghiaccio ecologico, il teflon, adatto per tutti i periodi dell'anno. Il costo della realizzazione, affidata ad Asi Elettromeccanica Snc di Isera, è stato di 23.880 euro
GIUSEPPE FIN

L'editoriale del direttore
Modello Fiat, l'Italia cresce
marchionneL'editoriale del direttore. «In Italia un giovane su tre è senza lavoro. Secondo i dati Istat aggiornati a fine 2010, la disoccupazione fra i 15 e i 24 anni arriva al 29%. A Cles in val di Non, la Mondadori Printing il più grande polo italiano del libro non illustrato, propone ai 150 dipendenti la disponibilità a lavorare alcune domeniche di gennaio e febbraio per far fronte agli ordinativi di stampa. In cambio gli operai ottengono paga doppia nelle domeniche lavorate e l'impegno dell'azienda a trasformare i contratti a tempo determinato in indeterminato. Ma i lavoratori hanno detto di no»

Il caso Mondadori



 

 

 

 

Seleziona la provincia
Seleziona la tipologia