Terzo salone low cost
in meno di un anno
ping cineseI saloni cinesi low cost calano il tris e nell'arco di meno di un anno verrà aperto a Trento il terzo negozio «Oriental». Nel settembre 2010 l'inaugurazione del salone parrucchiera al Tridente, poi a gennaio l'apertura in via Perini ed oggi ecco la nuova attività in piazza Mosna (Finestra sull'Adige), questa volta interamente dedicata all'estetica, con massaggi e solarium. Alla faccia della crisi, verrebbe da pensare: in dieci mesi tre negozi, oltre quindici dipendenti e un giro d'affari in costante crescita
MATTEO LUNELLI



Boom di tatuaggi
2 su 3 lo hanno
tatuaggioDisegni orientali dai molteplici colori oppure le ormai classiche scritte monocromatiche di color nero, senza scordare le più attuali iconografie maori e polinesiane. Sono questi i soggetti più richiesti dai trentini nel momento in cui decidono di adornare la propria pelle con un tatuaggio. «Ma anche gli intramontabili e policromatici draghi, farfalle e fiori - chiosa Simone Vario - in un'innovativa accezione di bellezza ed eleganza che si adatta alle linee del corpo»
FABIA SARTORI

icona commentaI tuoi commenti

Magnete, il Comune
presenta il conto
Sulla questione Magnete e la sua riqualificazione il Comune di Trento ha deciso di fare la voce grossa. Lo scorso 15 luglio è stata spedita ai proprietari dell'area, le società Mit Srl, Costruzioni Tridentine Spa, Francesca srl, Lacos Spa, Lorenzo Nicolodi, all'assicurazione Sace Bt Spa, Sparkasse, Assimoco Spa e infine alla Banca Popolore del Trentino una lettera di intimazione ad adempiere a quanto era stato deciso nella convenzione di lottizzazione stipulata alla fine degli anni novanta
GIUSEPPE FIN



Melta, polmone verde
con bosco e laghetto
progetto meltaTerzo ed ultimo capitolo per i lavori di realizzazione del parco pubblico a Melta di Gardolo: alle aree verdi e strutture sportive già presenti nella zona est, si aggiungeranno presto ulteriori spazi di verde pubblico, comprensivi di una cospicua superficie dedicata al bosco, ed uno specchio lacustre di ampia estensione. Inoltre, i 3,5 ettari dell'ultimo lotto a disposizione per il completamento del nuovo polmone urbano (il terzo della città) ospiteranno una zona ristoro attrezzata con servizio bar-ristorante
FABIA SARTORI



I genitori protestano
per i tagli dei docenti
Troppi tagli nell'organico dei docenti, soprattutto per quanto riguarda l'area Bes (bisogni educativi speciali) e così la Consulta dei genitori dell'Istituto Comprensivo Trento 1 ha deciso di prendere ufficialmente posizione. Dopo aver inutilmente bussato alle porte dell'assessorato e dei dirigenti del dipartimento all'istruzione ha voluto rendere pubblica la preoccupazione per i ripetuti tagli al personale

icona commentaI tuoi commenti

Cantine Ferrari, cambio della guardia
lunelli ferrariA Milano è stato sancito ieri il cambio della guardia alle cantine Ferrari: Matteo Lunelli è il nuovo presidente. Prende il posto dello zio, Gino, storico patron del gruppo. Marcello è il vice, con delega alla produzione, Camilla e Alessandro consiglieri con deleghe a comunicazione e area tecnica
FRANCESCO TERRERI

Legambiente, bene i laghi del Trentino
lago di CaldonazzoVittorio Cogliati Dezza, presidente nazionale di Legambiente: «La salute dei laghi italiani è preoccupante. Positivi, però, i Comuni del Trentino e dell'Alto Adige dove evidentemente c'è cultura del rispetto di un bene comune qual è uno specchio lacustre. La maglia nera va ai Comuni interni della Valcamonica e al Comune di Como. Mentre il 90% del territorio praticabile attorno al Lago di Garda risulta cementificato»
 
icona commentaI tuoi commenti

Ubriaco e senza patente A velocità folle in A22
etilometroUn ventunenne trentino scendeva in auto da Bolzano: alla vista di una pattuglia della polizia stradale ha innescato un autentico inseguimento fino a Zambana. Una volta immobilizzato dagli agenti si è scoperto come non avesse mai superato l’esame di guida, oltre ad avere un tasso alcolemico nel sangue ben oltre i limiti
LEONARDO PONTALTI
 
icona commentaI tuoi commenti

Trento: il Comune vende
e fa cassa con immobili
L'accorpamento di scuole (come le elementari Bellesini e Schmid), la razionalizzazione degli uffici, la riorganizzazione del proprio patrimonio immobiliare, con cessioni sul mercato per oltre 9 milioni di euro. Nel tempo della crisi e di fronte alla contrazione delle risorse, il Comune di Trento va a caccia di soldi e ha deciso di fare cassa anche vendendo case. Il piano, che ha valenza triennale, è stato presentato ieri in commissione bilancio. Si stima di migliorare il saldo di bilancio di oltre 5 milioni di euro
FRANCO GOTTARDI



Graduatorie insegnanti, illegittime norme Trentino
scuolaLa Corte Costituzionale ha dichiarato l'illegittimità costituzionale sia dell'attribuzione di 40 punti relativi alla continuità di servizio nelle scuole della provincia di Trento sia dell'inserimento in coda dei docenti già inseriti in graduatorie di altre province

icona correlatoTutto sull'Adige di domani