Commercio, Olivi

dice no a Monti

L'assessore provinciale al commercio e all'industria Alessandro Olivi è si scagliato contro le liberalizzazioni firmate Monti. Si dice contrario all'introduzione di un regime di liberalizzazione generalizzata degli orari dei negozi, sia dal punto di vista del merito, sia sotto il profilo delle prerogative dell'autonomia speciale».


Centro Cosbi: tanti soldi

ma pochi risultati

Il «caso Microsoft» è solo la punta dell'iceberg della ricerca trentina. Lo dice la Cigl del Trentino per voce della delegata Claudia Loro. Le spese e i contenuti risultati del Centro Cosbi ( Centre for computational and systems biology ) - gestito da Università di Trento e Microsoft Research - stanno creando malumore. E non hanno tranquillizzato le parole del rettore  Davide Bassi


Tre milioni di euro

per via Bronzetti

Il Comune cambia il volto di via Bronzetti. Lo stabile municipale, che fa parte del complesso militare realizzato ai primi del '900, nel quartiere di San Giuseppe - Santa Chiara, verrà sottoposto ad un intervento di «riqualificazione architettonica». Per la gara d'appalto si dovrà attendere il 2013. Stando ai conti fatti dai tecnici comunali, i lavori dovrebbero durare due anni e mezzo, per un costo complessivo di 3 milioni e 300 mila euro


Spumante Ferrari in saldo

scoppia la polemica

Nei blog specializzati, che in rete abbondano, la notizia ha già sollevato accese discussioni, con raffiche di commenti: le prestigiose bollicine «Trentodoc», e per di più quelle del Ferrari Brut, sono state vendute nei supermercati Esselunga, tra il 5 e il 14 dicembre, con un'offerta sottocosto: 75 mila bottiglie a 8,99 euro l'una, con uno sconto di circa il 30%. Scelta di Esselunga, non della cantina. Ma il dibattito sulla politica dei prezzi è aperto

 

Parlane sul blog di Renzo Moser


Pat: soldi a Degasperi,

giovani e trasporti

La Fondazione trentina Alcide Degasperi ottiene dalla Provincia 150.000 euro per le proprie attività. Al Piani giovani arrivano invece oltre 2 milioni di euro. 54 milioni di euro è l'importo per il trasporto extraurbano esercitato direttamente da Trentino Trasporti Esercizio o assegnato a terzi


Barba, capelli

e tanto divertimento

Con il loro suono «forestale» i Wooden Collective hanno vinto l'edizione 2011 del Festival Acustico che ha nel Centro Musica di Trento il cuore pulsante. Ora la band ha pubblicato il primo cd ufficiale, «Hair'n'shave, mate!». I Wooden sono un trio nato negli ultimi mesi del 2010 che prende il nome dalla voglia di affiancare ai musicisti veri, altri suonatori di fantasia, intagliati nel compensato, che trasformino il palco in un luogo irreale e trasportino gli spettatori in un'atmosfera fiabesca


Ospedali in gara

a caccia di mamme

Il calo delle nascite nel 2011 è «colpa» dei trentini. Dei 4.985 bimbi nati, il dato più basso dal 2007, i figli di stranieri sono oltre mille e sono in crescita. La crisi delle nascite aumenta anche la concorrenza tra gli ospedali. Colpisce il calo del S. Camillo (-66) e il neonatologo Dino Pedrotti critica la campagna a favore del "Nascere al S. Chiara": «Alcune madri mi dicono di essere state sconsigliate a venire al S. Camillo per presunti maggiori rischi»

 

Parlane sul blog di Patrizia Todesco


Polveri sottili,

male Trento e Borgo

SMOG02_3103879.jpgA Trento e Borgo Valsugana, nel 2011, per le polveri sottili è stato superato il numero massimo di giornate ammesse (35) con concentrazioni oltre il limite della media giornaliera. In particolare in via Bolzano, a Trento, il limite è stato superato 45 giorni, a Borgo 46 giorni. A Rovereto, Riva del Garda e Mezzolombardo-Piana Rotaliana si conferma invece, per il terzo anno consecutivo, il rispetto del limite anche per questo parametro


Omicidio San Silvestro:

«Domani l'autopsia»

Sarà l'autopsia a chiarire aspetti importanti dell'omicidio di Sara Marquez, la colombiana di 28 anni, uccisa la sera di San Silvestro nel suo appartamento in via Brennero a Trento. Per questo omicidio è accusato Claudio Ghesla, 48 anni di Calceranica, il cui arresto è stato convalidato questa mattina dal Gip di Trento. In particolare l'autopsia, disposta dal pm Alessia Silvi della Procura di Trento e che verrà eseguita domani pomeriggio, dovrà far luce sulla dinamica dell'omicidio e soprattutto chiarire se ci sia stata premeditazione o meno, hanno detto questa mattina in conferenza stampa il dirigente della Squadra Volante Salvatore Ascione e l'ispettore superiore della Squadra Mobile Marco Spagnolli


Morto per meningite,

profilassi per 171 persone 

PRONTO_SOC_3970286.jpgSono 171 - più i medici che sono intervenuti - le persone sottoposte a profilassi in seguito alla morte in Trentino di un tredicenne russo per meningite fulminante. La situazione epidemiologica è tuttora sotto controllo, si apprende dall'ufficio prevenzione dell'Azienda sanitaria di Trento. La cura è stata somministrata domenica sera a circa cento persone, fra parenti del ragazzino, personale dell'albergo di Pozza di Fassa dove erano alloggiati i componenti della comitiva di turisti russi