Il 17% degli adulti trentini

è completamente sedentario

5 Aprile 2014

calcio bambini sport gioco

La maggior parte della popolazione adulta trentina può essere definita attiva (40%) o parzialmente attiva (43%) mentre il 17% è completamente sedentario. Questo significa che oltre 60.000 persone tra i 18 e i 69 anni non praticano nessun tipo di attività fisica. Ad esse vanno aggiunti circa 10.000 anziani che, sebbene in grado di praticare attività fisica, sono sedentari


M5S, consegnate a Dorigatti

le firme per il punto nascite 

3 Aprile 2014

Con 2230 firme tonde – raccolte ad Arco in un solo mese – il Movimento 5 Stelle sollecita la massima attenzione al problema del reparto maternità dell'ospedale civile altogardesano. Il fascicolo è stato consegnato stamattina a Palazzo Trentini, nelle mani del presidente del consiglio provinciale, Bruno Dorigatti, affiancato dal dirigente del servizio legislativo, Camillo Lutteri. Si tratta di una petizione in senso tecnico: una volta giudicata ammissibile dall'ufficio di presidenza, verrà trasmessa alla IVª Commissione permanente – presieduta da Giuseppe Detomas - per la trattazione


Meningite al liceo,

presto 500 vaccinazioni

1 Aprile 2014

vaccino medico siringa punturaAlmeno 500 studenti del liceo scientifico Da Vinci di Trento verranno sottoposti alla vaccinazione antimeningococco a seguito in un caso di meningite fulminante che il mese scorso provocò la morte di una studentessa della scuola


«L'eroina in provincia

non è mai calata»

1 Aprile 2014

ADITN050042620111013.jpgI numeri sul consumo di droga fra giovani divulgati recentemente dal Cnr, che ha evidenziato un ritorno dell'eroina fra i più giovani, non sorprendono il Ser.D. di Trento, la struttura di via Gocciadoro che si occupa di persone con dipendenze e il cui referente, Raffaele Lovaste, sottolinea come «in Trentino non si sia notata una riduzione nel consumo di droga, anche dell'eroina. Quindi non siamo sorpresi del "ritorno" di questa sostanza stupefacente»


Lunedì al centro prelievi:

in coda pazienza e fiducia

1 Aprile 2014

Quando entri nel corridoio del centro prelievi di Rovereto noti subito la differenza tra gli habituè e chi da anni non fa le analisi del sangue. I primi sono organizzati - libri, settimana enigmistica, i più giovani musica nelle orecchie - o comunque tranquilli. Sanno che sarà un po' lunga. Quaranta minuti per i fortunati, un'ora e mezza per i più disgraziati. Il viaggio dell'Adige


«Calvario di sei mesi

dopo l'intervento»

29 Marzo 2014

medici medico ospedale sala operatoria operazioneDoveva essere un banale intervento di rimozione dei calcoli alla cistifellea effettuato in laparoscopia. Pochi buchi nella pancia, dolore ridotto e un recupero in tempi rapidi. Questo in teoria. In realtà le cose sono andate diversamente. A distanza di quasi due mesi dall'intervento un imprenditore di 61 anni di Pergine è ancora all'ospedale con gravi complicanze. La moglie ha presentato denuncia


Interventi per non autosufficienti

Stanziati oltre 33 milioni di euro

29 Marzo 2014

Più di 33 milioni a favore dei non autosufficienti. Li ha stanziati ieri la giunta provinciale, approvando una proposta dell'assessora alla salute e solidarietà sociale Donata Borgonovo Re. I fondi sono quelli a corredo del programma di interventi per il 2014 a favore di soggetti non autosufficienti


«Ad Arco serve

la camera iperbarica»

29 Marzo 2014

camera iperbaricaUna camera iperbarica all'ospedale di Arco. Se ne parla da anni. Senza nulla di fatto. Lo ripropone ora il consigliere provinciale della Lega nord Claudio Civettini, anche perché «si apprende che, per motivazioni di valutazione economica, non sarebbe stata riconfermata la convenzione con Bolzano, mettendo a nudo una serie di criticità, che hanno fatto infuriare gli utenti di tale indispensabile e vitale servizio»


«Nessun allarmismo,

le vaccinazioni sono sicure»

25 Marzo 2014

vaccino medico siringa puntura

Genitori, continuate serenamente a vaccinare i vostri figli: non esiste alcuna correlazione tra il vaccino contro morbilli, parotite e rosolia (Mpr) e l'autismo. Il consiglio arriva dal direttore dell'Unità operativa igiene e sanità pubblica dell'ospedale Santa Chiara di Trento, Valter Carraro, che si esprime alla luce dell'inchiesta aperta dalla Procura di Terni in seguito alla denuncia da parte di una coppia di genitori, i quali individuano nella somministrazione del detto vaccino la causa dell'autismo di entrambi i loro figli


Le Terme in «rosso»

ora puntano sui fanghi

22 Marzo 2014

Le Terme di Pejo scommettono sui fanghi per combattere la «fuga» di ospiti causata dalla crisi economica. Il bilancio 2013 della struttura partecipata al 100% dal Comune è stato chiuso con un «rosso» di oltre 50 mila euro e dunque l'amministrazione comunale guidata dal sindaco Angelo Dalpez ha approvato un'integrazione del budget annuale pari a 26 mila euro al fine di consentire alla struttura di affrontare con maggiore serenità l'aumento di spesa


 

 

 

 

Seleziona la provincia
Seleziona la tipologia