Isera, autista del bus

preso a pugni in faccia

13 Ottobre 2014

autobus

Un autista della Trentino Trasporti è stato picchiato selvaggiamente solo perché si era rifiutato di accendere la sigaretta a un ragazzo, il quale, in maniera molto poco educata, gli aveva chiesto l'accendino. È successo ieri pomeriggio nella piazza di Isera, al capolinea. L'autista stava fumando una sigaretta davanti alla porta dell'autobus della linea «2»: da lì a poco si sarebbe sistemato al posto di guida. In quel momento lo ha avvicinato un giovane, che gli ha chiesto l'accendino. Di fronte al rifiuto, è scattata la brutale aggressione

Colpito da un tronco

mentre fa legna, è grave

11 Ottobre 2014

Pronto soccorsoInfortunio nel pomeriggio nei boschi sopra il lago di Cei, in località Zendrana, tra Cimone e Villalagarina. Un uomo che stava facendo legna è stato colpito da un tronco, cadutogli addosso: l'infortunio non ha avuto conseguenze tragiche

Valpiana sui Lupi in Lessinia

«Riequilibrare la convivenza»

10 Ottobre 2014

Lupo_20_209_.jpg

Il veronese Massimo «Mao» Valpiana è uno storico esponente del Movimento nonviolento italiano che ha la sua sede nazionale nella città veneta, alla Casa per la nonviolenza. Valpiana, che è stato anche consigliere regionale per i Verdi, invita nel suo blog a una riflessione un po' fuori dagli schemi, nell'ambito del dibattito sul ritorno dei predatori e in particolare del lupo sulle Prealpi della Lessinia, al confine tra Verona e il Basso Trentino. Un'analisi sulla compresenza fra esseri umani e fauna selvatica che per analogia si potrebbe estendere alla vicenda degli orsi in Trentino e dintorni

Borgonovo Re: chi critica il piano

ospedali sconfessa se stesso

10 Ottobre 2014

Borgonovo Re

Non accenna a diminuire la polemica che si trascina ormai da alcune settimane all'interno della giunta provinciale sulla riorganizzazione del sistema ospedaliero trentino. Il progetto portato avanti dall'assessora alla Salute, Donata Borgonovo Re, è stato ampiamente criticato da alcuni colleghi di giunta. Proprio ieri l'assessore all'Urbanistica Mauro Gilmozzi (Upt), non a caso già sindaco di Cavalese dove il piano prevede lo stop al punto nascita, dalle pagine dell'Adige ha lanciato un chiaro avvertimento: «Se lei insisterà nell'andare dritta sulla sua strada, senza darci risposte, noi quel provvedimento non lo voteremo»

Riordino ospedali, Rossi

blocca Borgonovo Re

10 Ottobre 2014

Ugo Rossi e Donata Borgonovo Re

«Non ci sono le condizioni e il clima per decidere sulla rete ospedaliera: se ne riparlerà solo quando il presidente lo metterà all'ordine del giorno della giunta». Il governatore Ugo Rossi parla in terza persona. È inviperito per il continuo stillicidio di notizie apparse sull' Adige negli ultimi tre giorni (diversi approfondimenti anche nell'edizione oggi in edicola), relative al piano di tagli sui punti nascita e la riorganizzazione degli ospedali periferici, su cui da settimane ormai si sta discutendo in giunta e che l'assessora alla salute, Donata Borgonovo Re, ha auspicato che si possa definire la settimana prossima. Quell'approvazione lunedì prossimo non ci sarà. Il governatore ed ex assessore alla sanità ha deciso di bloccare ogni decisione

 

Il blog di Paolo Ghezzi

Rovereto, attico con piscina

in centro all'ex autocorriere

10 Ottobre 2014

Rovereto, rendering Urban Center

Svegliarsi con il sole che filtra tra le piante esotiche e raggiunge le ampie vetrate delle diverse stanze, e poi decidere se fare colazione a bordo piscina oppure attardarsi ancora un po' nel giardino pensile ammirando il cielo tutto attorno, con vista a 360 gradi. Poi prepararsi e uscire di casa, in Corso Rosmini a Rovereto. Non è una fantasia ma la realtà per il fortunato proprietario che si aggiudicherà il mega super attico che verrà realizzato sul tetto dell'Urban City (nella foto, il rendering). I numeri sono impressionanti: 360 metri quadrati di appartamento ed in più 360 metri quadri di terrazza. Con piscina

Giustizia, 450 statali

passeranno alla Regione

10 Ottobre 2014

tribunale

È stata presentata in Commissione dei 12 la norma di attuazione per il passaggio alla Regione del personale amministrativo del settore giustizia (magistrati esclusi), che opera nei tribunali e uffici presenti sul territorio del Trentino Alto Adige. Il provvedimento è stato solo illustrato nella commissione paritetica, presieduta da Lorenzo Dellai, ma non si è giunti ad alcuna decisione anche perché la questione si lega alla trattativa finanziaria complessiva in corso tra lo Stato e le Province di Trento e Bolzano. Si tratta del passaggio di circa 450 dipendenti dello Stato alla Regione, con possibilità eventuale futura di sub-delega alle due Province. Ma quando questa norma potrà essere approvata e dunque diventare operativa è difficile dirlo

Comunità, i sindaci

attaccano la riforma

10 Ottobre 2014

Sede del consiglio delle autonomie - consorzio comuni

Sindaci da riammettere nella «governance» delle Comunità, limite obbligatorio di 5.000 abitanti per le gestioni associate da ridurre a 3.000, più deroghe per i comuni che vanno a fusione, precisazione delle competenze da assegnare ai Comuni-Comunità che potranno nascere all'interno delle nuove «aree geografiche». Sono queste le principali modifiche al Ddl di riforma istituzionale, approvato dieci giorni fa dalla giunta provinciale, che il Consiglio delle Autonomie (nella foto, la sede) e i Comuni chiedono, praticamente senza eccezioni

Trilogis fa vincere

il Trentino in Polonia

9 Ottobre 2014

TrilogisTrilogis, l’azienda specializzata nelle applicazioni di sistemi informativi geografici con sede nel Polo Tecnologico di Trentino Sviluppo, ha vinto nei giorni scorsi in Polonia, a Gdynia, il premio "Isocarp Special Mention Award”. Un riconoscimento arrivato grazie al progetto Newplan per la gestione informatizzata ed integrata dei piani urbanistici

Piano ospedali in Trentino

Ecco come cambieranno

9 Ottobre 2014

Santa Chiara sala operatoria

La riorganizzazione della rete ospedaliera, che sta dividendo la giunta provinciale chiamata ad approvarla, si basa sulle previsioni del piano di miglioramento 2013-2015 redatto dall’Azienda sanitaria e approvato dalla giunta il 19 luglio del 2013, quindi nella scorsa legislatura. L’assessora Donata Borgonovo Re non perde occasione per ricordarlo. E lo ha scritto anche nel documento con i tagli agli ospedali di valle che ha consegnato ai colleghi di giunta e agli amministratori del Pd. Ecco cosa prevede in dettaglio

L'assessora spiega la riorganizzazione: VIDEO

La MAPPA degli ospedali periferici

La replica di Borgonovo Re a Gilmozzi: AUDIO