In strada a Rovereto

per dire sì alla movida

30 Luglio 2014

Sono almeno duecento i ragazzi che nel pomeriggio hanno dato vita al corteo pro-movida per le strade del centro di Rovereto. Da Corso Bettini hanno sfilato per il centro della città e sono arrivati da pochi minuti davanti al Municipio. La manifestazione, che ha visto tanta musica e la partecipazione di ragazzi anche giovanissimi, è stata organizzata dal comitato spontaneo "L'ora d'aria", costituitosi a seguito delle polemiche per le notti roveretane "troppo fracassone"

 

Incidente a Brentonico

Ferita una bambina

30 Luglio 2014

elicottero 118

Una bambina di 10 anni è caduta mentre stava giocando a Brentonico poco dopo le 13. La piccola ha perso l'appiglio quando si trovava sul quadro svedese della palestra

Stupro a Marco di Rovereto:

vestiti della vittima al Ris

29 Luglio 2014

centro profughi marco

Agli inquirenti servono più particolari possibili per ricostruire ogni istante di quanto è accaduto venerdì notte in via Ruina Dantesca. Chi sta indagando sullo stupro ai danni della giovane mamma di Marco ha bisogno di conoscere alla perfezione i movimenti della vittima, le attività che hanno scandito i minuti precedenti e quelli successivi alla violenza, perfino le sensazioni che la donna ha provato quando è stata aggredita: ogni elemento può tornare utile nella ricostruzione di una vicenda che ha sconvolto una comunità e creato un terremoto politico sull'asse Rovereto-Trento e sulla quale mancano ancora delle certezze

Alto Garda, 16 denunce

per le patenti falsificate

29 Luglio 2014

patente

Sono 21 le persone denunciate. È stata chiusa ieri un'altra tranche dell'indagine polizia stradale di Trento nell'ambito dell'inchiesta sulle patenti false coordinata negli ultimi mesi dall'ispettore capo, Roberto Ferrais, responsabile della polizia giudiziaria della polizia stradale di Trento. Quattro dei ventuno sono persone residenti e originarie del Basso Sarca, altre 12 sono straniere e residenti sempre nell'Alto Garda, mentre 5 che vivono fuori provincia

Travolto da un'auto

grave un bambino

28 Luglio 2014

soccorsi_1.jpgUn bimbo è stato investito da un'auto ieri sera su una strada statale a Villa Rendena, in Trentino. Sul posto sono accorsi le forze dell'ordine e il 118 con un'ambulanza, che l'ha trasportato prima al pronto soccorso di Tione, poi in elicottero al Santa Chiara di Trento

Chiude il campo profughi

«Immigrati via a breve»

28 Luglio 2014

marco campo profughi

Chiude il campo profughi di Marco di Rovereto. Non nell'immediato (ci sono tempi tecnici da rispettare), ma la struttura in autunno verrà restituita alla Protezione civile. Lo assicura il presidente della Provincia Ugo Rossi. Intanto, proseguono le indagini sul dramma della giovane mamma vittima di uno stupro avvenuto nella notte tra venerdì e sabato a poche centinaia di metri dalla struttura di accoglienza: setacciata l'area della violenza, si cercano testimoni. Al Ris di Parla le analisi sui campioni del Dna degli ospiti del centro di Marco

«Mi teneva ferma e urlava

Sono sconvolta, lo denuncerò»

27 Luglio 2014

centro profughi marco

Doveva essere un venerdì sera come tanti altri. Una serata in casa con l'amica, quattro chiacchiere e poi a letto. Ma per una giovane mamma di Marco quella notte si è trasformata in un incubo. «Erano da poco passate le due - racconta la ragazza sconvolta -, l'amica che era con me se n'era appena andata da casa, il mio cagnolino piangeva e ho deciso così di fargli fare un breve giro, lì al solito posto dove vanno tutti gli abitanti di Marco con gli animali, alla fine di via Ruina Dantesca, sopra il cimitero, dove dopo il sottopasso dell'autostrada c'è un piccolo boschetto»

Patt: misura colma

26 Luglio 2014

"Se verrà effettivamente confermato il fatto che nei pressi del centro profughi di Marco di Rovereto è stata commessa questa notte una violenza sessuale ai danni di una giovane e sempre se verrà confermato il fatto, in seguito al test del Dna, che la violenza è stata commessa da un ospite della struttura - sempre che l'eventuale responsabile nel frattempo non abbia nel frattempo preso comodamente il volo - potremo allora dire che la misura è definitivamente colma". A dirlo, in una nota, sono un consigliere provinciale trentino del Patt (Partito autonomista trentino tirolese), Lorenzo Baratter, partito di maggioranza del governo provinciale e lo stesso del presidente, e il segretario del Patt di Rovereto, Marco Graziola

Il sindaco di Rovereto: si chiuda il Centro

26 Luglio 2014

"Quel centro di accoglienza va chiuso, senza se e senza ma. Deve essere smantellato immediatamente. Lo dico da settimane. Era nato per una permanenza massima di 48 ore, invece le persone stanno per settimane in container a 40 gradi. Le incontro per le strade e le piazze di Rovereto, sulle strade statali, ma anche sull'autostrada a fare l'autostop: donne incinte che mi chiedono dove andare per arrivare a nord. Non ce la faccio più a vedere queste cose. Che Europa è? Che Italia è?". A dirlo all'ANSA è il sindaco di Rovereto, Andrea Miorandi (Pd), che si trova all'estero, ma è stato informato del fatto che una giovane ha denunciato uno stupro subito nella notte e che è stato disposto il test del Dna per i profughi nel vicino centro d'accoglienza

Il questore: al lavoro

per trovare il colpevole

26 Luglio 2014

iacobone

Violenza sessuale, parla il questore: «Al momento non si può dire con certezza che sia stata una persona presente nel campo a compiere la violenza. In ogni caso, se così fosse, lo sapremo presto dal Dna. Perché ieri nel centro c'erano 70 persone e oggi ancora 70, quindi nessuno è andato via nel frattempo»