Acqua e fognature, meno cari i Comuni di Air
Stimando un consumo di 150 metri cubi all'anno, per il servizio dell'acquedotto una famiglia di tre persone spende 85,72 euro a Faedo, 48,13 a Mezzolombardo e 53,45 a Lavis. Valori di costo assai diversi anche per il servizio fognatura: 42,38 euro a Faedo, 17,49 a Mezzolombardo, Mezzocorona e San Michele all'Adige, 26,16 a Lavis
DOMENICO SARTORI
 

Vigile troppo severo
cittadini in rivolta
Da una parte un vigile particolarmente rigoroso, dall'altra un avvocato convinto che non di rigore si tratti, ma di vera e propria vessazione dei cittadini; in mezzo, a dirimere le questioni, il giudice pace. A Mezzolombardo va in scena la guerra delle multe. Tra gli automobilisti c'è il panico, attacca l'avvocato, puntando l'indice contro il vigile troppo severo, anzi, «pervaso da un sacro furore sanzionatorio». No, fa il suo dovere, replica il comandante.

Ciclista muore
sotto gli occhi del figlio
incidente teloIvo Ress, 49 anni di Lisignago, è morto ieri sera, travolto da un'auto mentre pedalava col suo rampichino. Stava scendendo dal paese, quando all'altezza della curva all'imbocco del ponte tra Lisignago e Ceola di Giovo, è stato centrato in pieno da una Toyota Avensis. L'automobilista ha perso il controllo dell'auto e ha invaso la corsia proprio quando stava arrivando Ress. Dietro di lui, il figlio quindicenne
PATRIZIA TODESCO

L'addio a Denis Agostini
Moltissimi abitanti del paese, amici e conoscenti ma soprattutto tanti vigili del fuoco volontari si sono stretti attorno ai familiari di Denis Agostini, morto all'età di 25 anni dopo una agonia di 1.799 giorni. La cerimonia funebre si è svolta nella locale chiesa parrocchiale, dove otto sacerdoti hanno concelebrato la Messa officiata dall'ex-parroco don Olivo Ronchetti, assistito dall'attuale parroco don Vittorio Zanotelli. Prima della funzione, un sottofondo musicale, “Sta passando novembre” di Eros Ramazzotti, ha accompagnato la benedizione del feretro prima del solenne rito
ROBERTO FRANCESCHINI

Baby Francesca e il doppio miracolo
FRANCESCA ( piccola ) CRISTINA MICHELA ( mamma ) PALMESE MOROSCOUn doppio miracolo, una storia speciale. La piccola Francesca oggi ha sei mesi, ed è una splendida bambina. Eppure non doveva nemmeno nascere. Più di uno specialista, infatti, aveva consigliato alla mamma di interrompere la gravidanza, a causa di un problema all'utero. La mamma, invece, si è affidata al dottor Marco Ioppi e ha partorito a Rovereto. Un piccolo miracolo. Ma non è finita qui, perché grazie alla donazione del cordone ombelicale, subito portato in America, verrà salvato un altro bimbo, gravemente ammalato
PATRIZIA TODESCO
 
icona commentaI tuoi messaggi

Per gli insulti razzisti
condannato un pensionato
Frasi ingiuriose a sfondo razzista pronunciate nei confronti di una giovane donna araba sono costate a un pensionato di Mezzolombardo due mesi di reclusione tramutati in 2.280 euro di multa. Una bella cifra per poche parole che però sono risultate particolarmente offensive. Protagonista della vicenda, ripercorsa ieri mattina in tribunale a Trento davanti al giudice Enrico Borrelli, Claudio Rinaldini, classe ‘48 e la parte offesa, Samira Tahiri. I fatti risalgono al 22 marzo 2008 in centro al paese

Le mamme in rivolta:
«Siamo senza pediatri»
Le mamme di Zambana sono sul piede di guerra. A decine, nei mesi scorsi, hanno ricevuto la lettera dell'Azienda sanitaria nella quale venivano informate che il loro figlio o figlia era rimasto, da un giorno all'altro, senza pediatra. Colpa della carenza di posti e dell'anomala situazione del paese il cui ambito è cambiato più volte negli anni. Le tre pediatre, che fino a qualche anno fa coprivano le esigenze del paese, la dottoressa Lorena Filippi, Gabriella Ciancaglioni e Maria Grazia Delucca, già da qualche anno non potevano più essere scelte per i nuovi nati del paese, ma avevano comunque mantenuto i "vecchi" pazienti

Per coprire l'anfiteatro
una spesa esorbitante
anfiteatro lavisLa spesa di 584.334,60 euro per la copertura dell'anfiteatro all'aperto, deliberata dalla giunta comunale di Lavis, è spropositata secondo gli ingegneri Giuliano Bonfanti e Giancarlo Moresco della Tensostudio di Mezzolombardo. Ed anche l'imprenditore di Mezzocorona Walter Paller, titolare dell'omonima azienda considerata tra le leader in Italia che operano nel settore delle tensostrutture, è critico verso l'amministrazione lavisana
MARIANO MARINOLLI

Emergenza profughi, una decina alloggia in paese
Il primo cittadino di Lona Lases: «Né il sottoscritto né alcun assessore è stato informato su questa presenza. La Comunità Valle di Cembra si era impegnata ad ospitare 13 profughi a Cembra, ma nulla era stato deciso in merito alla presenza di altre 10 unità a Lases. Certo la nostra casa sociale prevede 5 appartamenti riservati ad immigrati, ma in questo modo si vengono a penalizzare stranieri da tempo presenti in valle, che hanno un'occupazione e che sono in lista d'attesa. Forse andrebbe rivisto il regolamento per l'assegnazione degli alloggi, che non è stato definito dalla mia amministrazione»
DANIELE FERRARI

Il Trentino invecchia Rsa non bastano più
Attualmente gli ospiti delle quarantasei Rsa provinciali sono 4.293 (dati gennaio 2011) , a questi si aggiungono più di 2.250 iscritti nelle liste d'attesa, gli oltre 4.000 anziani assistiti dalle badanti e un altrettanto numero rilevante assistito a domicilio. Complessivamente gli assegni di accompagnamento erogati sono 11.411
 
icona commentaI tuoi commenti