A «Sanbàpolis» la palestra più grande d'Italia

La consegna dei lavori è prevista per il 30 giugno 2013 e l'investimento alla fine sarà di 32 milioni di euro. «Sanbàpolis», il nuovo centro polifunzionale per la cultura e per lo sport voluto dall'Opera Universitaria a Trento sud, prende sempre più forma. L'opera imponente, definita la seconda più importante per la complessità in città dopo il Muse, è situata accanto allo studentato di San Bartolameo ed è stata pensata dall'architetto spagnolo Juan Manuel Palerm Salazar e sviluppata da Sts Trentino engineering. Avrà come punta di diamante l'immensa palestra di roccia che per dimensioni sarà la più grande in Italia e terza in Europa.
La palestra avrà pareti di 16 metri e sarà sviluppata su una superficie di oltre 100 metri complessivi che potranno essere visti da tre punti panoramici. I 2.250 metri quadrati di allestimenti e pareti attrezzate, la cui realizzazione sarà completata tra pochi mesi, saranno a disposizione non solo dello studentato ma dell'intera cittadinanza.
«Per la realizzazione di questo impianto - spiegato il direttore dei lavori, Luca Masini dell'Sts Trentino engineering - sono stati ascoltati anche gli atleti appassionati di arrampicata per arrivare a creare qualcosa davvero all'avanguardia e capace di soddisfare diverse esigente. Queste attenzioni hanno portato ad una parziale modifica del progetto iniziale».
La super palestra sarà divisa in due parti da una colonna centrale che servirà per realizzare l'«arrampicata top» per le competizioni. Nella parte posteriore sorgerà un'area di circa 600 metri quadrati riservati alla didattica e con livelli di difficoltà medio bassi. In questo settore sarà previsto uno strapiombo di circa 1,5 metri e l'area sarà di fondamentale importanza anche per il riscaldamento. Attraverso un canale di comunicazione si arriverà nella seconda parte della palestra dove si potranno trovare 200 metri di parete attrezzata per livelli di difficoltà maggiori e per le competizioni; lo strapiombo sarà ovviamente maggiore.
Ci saranno poi altri 950 metri quadrati riservati ad amatori e atleti «avanzati».
Un lato della palestra, circa 450 metri quadrati posti in maniera obliqua, saranno riservati  alla pratica «boulder», un'attività di arrampicata estremamente difficile. Altro fiore all'occhiello della nuova palestra di roccia a «Sanbàpolis» sarà infine la parete dedicata alla arrampicata «Speed», che diventerà uno dei pochi impianti in Italia e l'unico in regione, a poter vantare l'omologazione per il record del mondo a 15 metri.
«Stiamo lavorando - ha spiegato l'ingegnere Masini - per realizzare un impianto che sia il migliore possibile. Questa palestra di arrampicata, come l'intero centro, sarà aperto al pubblico e per renderla appetibile non possiamo creare delle pareti ripetitive».
Le particolarità non sono però ancora finite perché in progetto, ci spiega il direttore dei lavori, potrebbe esserci addirittura la realizzazione di una vera e propria via ferrata.
Nella palestra di roccia trovano spazio ovviamente due spogliatoi, un'area relax per gli atleti, dei locali per la segreteria e un magazzino. In quest'ultimo sarà anche presente una vera e propria lavastoviglie per il lavaggio delle prese necessarie per l'arrampicata. Un «gioiello» insomma inserito all'interno di una struttura costruita osservando non solo i regolamenti delle federazioni sportive internazionali ma anche le più rigide linee di eco sostenibilità. All'interno oltre a trovare posto la palestra di arrampicata è presente anche un palazzetto dello sport dotato di 600 posti con una pavimentazione in gomma elastica e ben 5 spogliatoi, sale fitness e yoga. Una seconda parte è invece dedicata alla cultura. Nell'area spettacoli si trova un teatro sperimentale moderno con circa 500 posti a sedere. In questo caso una delle due gradinate sarà retrattile per consentire l'uso per cineforum. Non mancheranno poi sale per produzioni teatrali e corsi di danza. La parte superiore sarà riservata invece all'aspetto ricreativo con un ristorante dove troverà posto un grande tavolo luminoso che servirà anche come punto luce per il teatro sottostante, un bar, dei locali commerciali e degli spazi aperti con giardini che fungeranno da collegamento con lo studentato di San Bartolameo.

45 commenti

Sinceramente prima di vederla ero perplesso..

Poi ieri l'ho vista all'inaugurazione.
Bellissima.
Soldi non spesi bene. Spesi benissimo!

Per favore, pensate anche ad uno spazio bimbi con annesso servizio di babysitteraggio...così noi poveri genitori possiamo arrampicare in pace! Grazie

Per me sono soldi spesi più che bene. a verona e a bolzano i week end bloccano gli ingressi per troppo afflusso. da metà autunno a fine primavera sarà un successo. io l'abbonamento me lo farò a vita.
P.S.: Parla uno che a ai bindesi ed in altri luoghi più o meno segreti...

Per me sono soldi spesi più che bene. a verona e a bolzano i week end bloccano gli ingressi per troppo afflusso. da metà autunno a fine primavera sarà un successo. io l'abbonamento me lo farò a vita.
P.S.: Parla uno che a ai bindesi ed in altri luoghi più o meno segreti...

Dite a ginolatino che il Muse all'Area x Michelin ha avuto un successo spaziale di pubblico e critiche positive. Alla facciazza dei gufi gufatori che speravano andasse tutto male per poter criticare ancora e ancora... Usate il vostro tempo per produrre qualcosa di buono.

Per quando è prevista l'apertura?

innanzi tutto voorei fare un applauso a wild boy, che è l'unico dei pochi che ci capisce qualcosa.
queste sono opere molto importanti che portano salute e poi tanto turismo.
poi, mi rivolgo ai geni che scrivono che non serve a niente, ma in invero, dove pensate di arrampicare????
era da tanto che aspettavo una palestra di roccia. un grande ringraziamento alla provincia che investe in cose importanti. braviiiii!!!!

I soli spesi più male sono quelli che tutti noi contribuenti sborsiamo per curare da innumerevoli patologie gli antisportivi, i fumatori, i drogati... senza questo spreco altro che 32 milioni! Investire nello sport, qualunque esso sia e dunque nella salute è sempre una cosa positiva. Per inciso il Salewa di Bolzano è sempre pieno. Comunque chi non pratica sport non può capire...

evviva!!!!!!!! :-) finalmente una palestra di roccia a Trento!!!!!!
mi raccomando... continuate così che tra un po' sarà pronta. Almeno noi ragazzi faremo sport invece di rimanere chiusi in casa!!!!

ciao a tutti

Tra l'altro vi rendete conto che una città come Trento che ha il filmfestival, è immersa nelle montagne e ha una storia di alpinismo illustre non aveva neppure una palestra a dir poco decente per arrampicare l'inverno??
Erano anni che desideravo leggere questo articolo....sono commosso! Ci voleva!!
Ultima cosa...noi italiani purtroppo siamo poco sportivi, se andate in altri stati fanno il doppio sport di noi

Le vere palestre di roccia di Trento si chiamano: Bindesi, Vela, Cimirlo, Romagnano.
E non costano nulla...
E ai Bindesi c'è anche il ristorante bar con panorama sulla città !

queste si che lè robe importanti e irrinunciabili.da bravi..........

Finalmente! Una palestra del genere rappresenta senz'altro un'opportunità per tutta la città: competizioni a livello mondiale, visibilità internazionali, sviluppo turistico... Inoltre è un grande incentivo per tutti quelli che, a due passi dalle pareti naturali più belle del mondo non hanno la possibilità di avvicinarsi all'arrampicata partendo dalle falesie. Speriamo che la gestione sia abbastanza lungimirante da sfruttare appieno questa grande occasione!

Finalmente! Una palestra del genere rappresenta senz'altro un'opportunità per tutta la città: competizioni a livello mondiale, visibilità internazionali, sviluppo turistico... Inoltre è un grande incentivo per tutti quelli che, a due passi dalle pareti naturali più belle del mondo non hanno la possibilità di avvicinarsi all'arrampicata partendo dalle falesie. Speriamo che la gestione sia abbastanza lungimirante da sfruttare appieno questa grande occasione!

disse la rana al bue....

Mamma mia quanta gente non arrampica e apre la bocca solo per dargli aria!

Era ora che aprissero una palestra così e state sicuri che non sarà per niente deserto, anzi!, dovremo spintonarci per quanta gente ci sarà!

eh si Pino povere attività produttive. che fino ad oggi hanno contribuito al fallimento del nostro paese facendo nero a dismisura. mi sembra che soldi alle aziende ne sono stati dati tanti e chissà che fine hanno fatto
bisogna eliminare le banche per uscire dalla crisi

Tutto mega galattico e certamente lo saranno anche i costi di gestione , nel frattempo si aumenta la tassa di iscrizione all'universita torchiando sempre di più le famiglie che investono sulla formazione dei propri figli.
In questi tempi non nuocerebbe un po' di coerenza ed affrontare opere un attimino più misurate

inoltre spero tanto che anzichè costruire l'inceneritore, la provincia utilizzi quei soldi per rinnovare tutte le palestre in trentino e incentivi i ragazzi a praticare sport!
potreste apprezzare il fatto che per una volta che la provincia non ha sprecato soldi come ha fatto con l'area ex michelin ecc.

Io trovo molto spesi peggio i soldi per il ponte (inutile) di fronte all'ex Michelin, per l'acquisto delle funivie in Bondone, per la biblioteca diocesana, per l'acquisto del museo dell'aviazione, per il trasferimento del MSN,...

questo si chiama investire! investire nello sport e investire nello sport vuol dire investire nella salute!
voi che siete contrari siete gli stessi per colpa dei quali l'italia è indietro rispetto agli altri paesi europei.
il TTA è l'unica regione italiana che cerca di stare dietro agli altri paesi europei e voi vi lamentate!

FI_NA_LM_EN_TE!!!!!!!!!!!!!!!!!!1
Erano millenni che aspettavo questo momento! A chi si lamenta rispondo dicendo che ci sono sprechi molto piu grossi e che far fare attività sportiva alla società è tutto di guadagnato per tutti! Ci voleva...non dico altro!!! Bravi per una volta non avete pensato solo al calcio

Mentre le attività produttive chiudono una dopo l'altra, tutto ciò che in fin dei conti è soltanto una fonte di spesa pubblica prolifica a dismisura.
E' folle pensare che possiamo diventare un paese di meri consumatori dove l'unica nostra attività è consumare quello che altri paesi producono.

Ballate, ballate pure con i nostri soldi!

la provincia stanzia un sacco di soldi per l'università , ma fino ad' ora non vedo ritorni occupazionali sul territorio..

per oltre dieci anni non c'è stata nessuna palestra pubblica ove arrampicare e adesso in momento di crisi vanno ad aprire una palestra che "in teoria" sarà ben al di sopra dell'attuale richiesta arrampicatoria. Meglio così. Però a volte basta poco,invece che niente, e non serve sempre costruire le cose migliori al mondo per accreditarsi prestigio

Poi giù a piangere che il governo nazionale ci chiede sacrifici. Arrampiccatevi!

32 milioni di euro per una palestra? La più grande d'Italia terza in Europa ecc?!?.... Ma siamo semplicemente fuori di testa? E poi vedremo i costi di gestione che saranno enormi. Ed il normale cittadinop semplicemente PAGA e se ne sta in silenzio.....

investe bene ??? utile per tutti ?? nei periodi di crisi le prime spese da tagliare sono quelle superflue tipo i divertimenti. Avanti così e finirà anche da noi il periodo delle vacche grasse..... facile fare gli splendidi con i soldi di Pantalone....

Complimenti. Finalmente si eliminano le trasferte a Verona e Bolzano. Eravamo l'unico capoluogo nelle Alpi senza una Palestra di roccia ma bensi' 3 piscine.
Non vedo l'ora la aprano.

Ai miei tempi bastava arrampicare sui piloni della ferrovia della Valsugana.

già che ci siamo facciamo un lago artificiale per le gare di vela....soldi buttati via come sempre...e intanto la polizia fatica ad avere la benzina per fine mese....

con uno sforzo economico un pochino maggiore avrebbero potuto costruire una montagna intera, con boschi, sentieri SAT, rifugi, cime e croci di ferro. inoltre mi stupisco che sarà solo la terza in Europa. io avrei puntato diritto al record mondiale.

Bravo, Ales. D'accordissimo.

Si spera sia l'ultima ,inutile cattedrale nel deserto fatta dal governatore prima di andarsene . L'area ex Michelin e relativo flop non ha insegnato niente . Alla faccia del taglio alle spese inutili ( e folli ...) . Complimenti al principe !

sarà il terzo in europa come dimensione, e secondo a trento per desertificazione. però forse il primo mese metteranno delle corse urbane in più la sera.. magari..

quanti inutili soldi pubblici buttati, tutto bene se non stessimo per fallire ma soprattutto non mi si venga a dire che le università non hanno soldi, nessuno osi affermare che mancano i fondi per la cultura e la ricerca perchè se lo dice lo mando ad arrampicare!

visto che i soldi sono pubblici basta che poi possano accederci tutti i cittadini.

è da questi progetti che ti rendi conto di vivere in una regione ricca e ben amministrata

Ma chi è stato fenomeno che ha deciso di mettere "gomma elastica" che dovrebbe essere il taraflex anziché il parquet come in tutte le palestre del pianeta? Il taraflex se serve viene messo sopra il parquet come succede al PalaTrento quando gioca la Trentino Volley.
Peraltro fino alla A2 di volley molte squadre giocano sul parquet mentre il basket di un certo livello vieta di giocare sul taraflex.
Davvero una sciocchezza galattica! Complimenti

Ales si vede che non arrampichi.
Finalmente una vera palestra d'arrampicata a Trento!
Speriamo venga gestita bene come quella di Verona o di Bolzano.
Aspettiamo tutti con trepidazione e poi via di abbonamento invernale!!! :-)

d'accordo con wild boy!

E io pago... Siamo in trentino, non abbiamo altro che montagne... E' come se a rimini costruissero il mare finto al coperto... Ma poi perché solo il terzo impianto d'europa? Già che c'erano potevano farlo il più grande del mondo, la megalomania di qualcuno avrebbe avuto più soddisfazione. Tanto piú che paga Pantalone

non vedo l'ora...

FANTASTICO e per fortuna sarà aperta al pubblico così potrò iscrivermi qui ai corsi di arrampicata senza dover andare al Salewa Cube di Bolzano! complimenti all'architetto spagnolo e alla provincia che finalmente investe bene e realizza qualcosa di utile per tutti!

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
I commenti sono limitati ad un massimo di 500 caratteri.
By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.
Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Tag

Sandro di Pergine :

Adesso non è per dire... ma a pochi giorni dalla beatificazione mi pare un brutto segnale...

24-04-2014 19:18
manzetto :

Così si risparmia di pagare la doppia festività non goduta (è anche patrono a Rovereto) ai...

24-04-2014 19:12
Alberto111 :

Il cavalcavia è pericolosissimo e personalmente quando percorro quella strada preferisco passare...

24-04-2014 19:10
el gin :

diffondono notizie che nessuno ci verrebbe mai a dire...tanto di cappello...ma forse è la...

24-04-2014 19:06
e-be :

Sarebbe interessante se ci fossero altri aneddoti

24-04-2014 18:49
 

 

 

 

 

Seleziona la provincia
Seleziona la tipologia