Rovereto, tanti campeggi ma nessuno «ufficiale»

Promesso da tempo, invocato addirittura da anni e nel 2010 inserito, almeno come idea e dunque senza finanziamento, nel programma di governo della giunta Miorandi. Il campeggio di Rovereto rimane una delle grandi incompiute della città. Da svariate legislature si parla dell'esigenza di dotare l'urbe di un campo attrezzato per i vacanzieri che prediligono l'aria aperta e che si spostano in camper o roulotte. Specie i turisti del Nord Europa, gli stessi che ad ogni «chiacchierata» sullo sviluppo turistico di Rovereto si indicano come i clienti da intercettare, invitare, coccolare, soddisfare.
Orbene, con queste premesse il camping avrebbe dovuto essere operativo chissà da quanto ma invece non è mai decollato. Si sono buttate lì ipotesi su dove metterlo ma non si è mai fatto niente, nemmeno individuato un sito ad hoc per ospitare tende o caravan dall'accento germanico o dei Paesi Bassi.
Eppure i privati, le associazioni, i circoli, ogni estate si autoallestiscono il proprio campeggio per poter venire incontro alle richieste degli ospiti. Il Motoclub Pippo Zanini, che da 41 anni organizza il Motoraduno con centinaia di centauri da ogni parte del mondo, anche questo agosto ha attrezzato un campo temporaneo confidando di poter disporre di un camping degno di tal nome dall'anno venturo.
E un altro Motoclub, l'Oscar Bellini, si sta facendo in quattro per un accampamento provvisorio a Loppio e il comitato No Tav si sta muovendo nello stesso modo a Marco. Insomma, c'è voglia e necessità di campeggio ma il Comune di Rovereto e con lui l'intera Vallagarina ancora latitano. In verità un piccolissimo passo, di spessore assai minore rispetto a quello del compianto Neil Armstrong, è stato compiuto in zona stadio dove è stata creata l'area sosta e rimessaggio per i camper. Una scelta voluta dal vicesindaco Gianpaolo Daicampi che ha sempre sostenuto di puntare sulla promozione dell'attività turistica mirando in particolare
al richiamo di camperisti. E vista la notevole richiesta di spazi idonei, ha espresso la necessità di realizzare una zona di sosta per camper (per le 48 ore), adeguatamente attrezzata e arredata, riqualificando e trasformando l'attuale camper service. E così sul lato Ovest della Busa dei Cavai sono piovuti 380 mila euro per un tassello che si spera diventerà mosaico tra poco tempo.
Per l'assessore al turismo, non a caso, questo passaggio è solo il primo e allo studio c'è la reperibilità di un'area da destinare a campeggio per promuovere nuovi insediamenti e l'attività turistica della città che punta molto sui visitatori europei, specie tedeschi.
Per ora, però, bisogna accontentarsi di quello che passa il convento, con la conca dello stadio Quercia vista come un'oasi per gli amanti della casa viaggiante. Oltre al rimessaggio scoperto dell'ex Cava Manica, quello gestito dall'Holiday camper club, è infatti già attivo il grande garage realizzato a proprie spese dalla Garbari e adesso sta per concretizzarsi il piccolo campeggio a tempo, quello che offre la possibilità di fermarsi per due giorni, senza pagare, e quindi indirizzato ai visitatori di passaggio ma che hanno voglia di gustarsi, anche se per poco, le bellezze di Rovereto. In questo punto, d'altro canto, ci saranno bagni, tavolini e foresteria.

Rovereto è uno dei pochi comuni che non si è ancora attrezzato, ci sono comuni con poco più di 5000 abitanti che hanno realizzato aree sosta per 30/40 camper, ora io dico, quelli si che sono amministratori furbi che hanno capito come gira e come far entrare soldi nelle casse del comune... meditate gente, meditate...

te che parli della mannaia di Monti non ti rendi lontanamente conto di quanti camper ci sono in Italia, invece Lui lo sa, e non è stupido, sa benissimo che se li "supertassa" ne perde la metà... E' matematica non un opinione.

Di solito quelli che si accaniscono contro i camperisti sono albergatori oppure coloro che un camper non se lo possono permettere (maledetta invidia)...

I camper sono l'ultima risorsa per le aree depresse.
Ma per il resto, non portano nulla se non inquinamento e disagi.
Peraltro mi chiedo come mai siano passati indenni dalla "mannaia Monti".
No addizionali, no tasse di soggiorno. Evidentemente sono ormai una lobby.
Assai fastidiosa, peraltro.

Anche Trento è piena di Camper che utilizzano il suolo pubblico come proprietà privata. Anzi il Comune gliene dedica anche alcuni. Come in piazza a San Donà... E' una vergogna. E hai ragione i camperisti non portano soldi. Perché incentivarli? NO AI CAMPEGGI

A proposito di campeggiatori e camperisti, a Rovereto in via Zeni, di fronte al deposito degli autobus, c'è un parcheggio usato prevalentemente dai pendolari che si sta trasformando in un campo nomadi: segnalato al comune non ha mosso un dito, nonostante più volte abbia viosto passare la pattuglia della municipale lì davanti. Forse al comune interessa attrarre di più questi "campeggiatori"?

TRENTO non ha un campeggio da venti 20 anni,prima c'era ed era sufficiente per una città come trento, poi lo hanno chiuso con la promessa di farne uno migliore..........

I camperisti non portano soldi ma solo disturbo. Per questo a Rovereto non vogliono un campeggio. I camper bloccano il traffico in salita, sulle autostrade quando sorpassano. Spesso per non spendere soldi parcheggiano al posto delle macchine magari per mesi. Poi per risparmiare si fanno da mangiare quindi quale APT li cerca?

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
I commenti sono limitati ad un massimo di 500 caratteri.
By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.
Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Tag

Andrea :

Ma la macchina nella foto e' quella della Stazione del Bondone! ...se i mande a far socorso en...

20-04-2014 15:06
Tempo pasquale :

Speriamo che riesca a "toccare" tanti privilegi, se lo farà, avrà il popolo dalla sua. Si...

20-04-2014 15:04
iilda47 :

Sono d'accordo, finalmente uno che non ha paura di smuovere certi tabù della vecchia politica...

20-04-2014 14:49
@ @Enzone :

Inutile addolcire pillole. Berlu è entrato in politia per salvare le sue aziende. Ha continuato...

20-04-2014 14:46
Giovanna Zobele :

Che peccato! Ho vissuto questa struttura splendida e generosa per molte lunghe giornate, causa...

20-04-2014 14:46
 

 

 

 

 

Seleziona la provincia
Seleziona la tipologia