Santa Chiara, al via  il parto in acqua

TRENTO - Il S. Chiara muove i primi passi per andare incontro alle esigenze delle mamme. In occasione della ristrutturazione delle sale parto i vertici dell'ospedale di via Medaglie d'Oro hanno deciso di acquistare e installare una vasca per il parto in acqua. Fra quindici giorni, terminati i lavori e completato l'arredo, le partorienti che ne faranno richiesta potranno sfruttare i benefici dell'acqua durante il travaglio.

 

È infatti provato che l'immersione in acqua calda permette il rilassamento della muscolatura e la produzione di endorfine da parte della futura mamma: sostanze naturali con effetto analgesico e miorilassante. Vantaggi anche per il nascituro. Una riduzione del tempo del travaglio e del parto e la produzione di endorfine materne provocano un effetto sedante e rassicurante per il piccolo.

 

Garanzie vengono fornite a chi teme che questo tipo di parto possa essere rischioso per il neonato. In realtà il bambino possiede degli strumenti naturali di auto-protezione che gli consentono di svilupparsi immerso nel liquido amniotico fino alla nascita. Durante il travaglio, inoltre, il benessere del bimbo è monitorato grazie a strumenti senza fili che rilevano il battito fetale e che possono essere immersi nell'acqua senza limitare i movimenti della mamma.

 

 

Tutto sull'Adige cartaceo

Accademia americana di Pediatria (AAP) ha scritto che il parto in acqua presenta pericoli per il neonato. Ma le capite mamme di essere considerate "clienti"?

Come sempre, pur di attirare partorienti, si introducono queste pratiche prive di una vera validazione scientifica, ma molto di moda...

per mito.

in acqua ti rilassi anche troppo visto che la pressione diventa quella di un topolino, il problema è dopo , sei talmente sfinita che non riesci più a spingere. difatti questa volta opto per altre scelte

Franci... sei un mito :-) non avevo mai letto la parola "rilassante" associata alla parola "parto"...

si, diciamo che effettivamente è rilassante, anche troppo, per chi ha la pressione bassa ocme me lo sconsiglio vivamente.

Cles ed Arco hanno la vasca da anni!

In Alto Adige è già una realtà consolidata da anni. Comunque bene che sia arrivato anche qui.

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
I commenti sono limitati ad un massimo di 500 caratteri.
By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.
Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Tag

Wallerstein :

Ma si, sta cambiando modo di fare politica, comprando direttamente il consenso agli elettori con...

20-04-2014 20:19
rospo :

Alla fine le numerose feste dedicate al vino hanno ottenuto un bel risultato. Bravi...

20-04-2014 20:18
chiaretta da sfruz :

Come sono stati scelti i direttori da valorizzare? Tra yes man e woman .... e i dirigenti che...

20-04-2014 20:11
roberto comizzoli appoloni :

Sempre avanti! bravi!!!

20-04-2014 20:11
Cassandra :

Perfettamente d'accordo.
Ma farà la fine di Alcibiade e lo scandalo della mutilazione...

20-04-2014 20:09
 

 

 

 

 

Seleziona la provincia
Seleziona la tipologia