Inflazione record: +3,8%  Trento terza in Italia

TRENTO - Nuovo record negativo per l’inflazione in provincia di Trento: ormai il 4 per cento, livello a cui non eravamo più abituati, è a un soffio. I dati diffusi ieri dall’Istat sul mese di aprile 2012 indicano nel 3,8% (3,7% senza i tabacchi) la variazione percentuale tendenziale sull’anno precedente, che completa l’escalation cominciata nel dicembre dell’anno scorso, con un 3,2% che è progressivamente aumentato fino ai livelli attuali.

 

COLDIRETTI - Per effetto della crisi, il 60% degli italiani per risparmiare ha cambiato il modo di fare la spesa, con alcuni piccoli trucchi che vanno dalla pianificazione preventiva del budget disponibile all'infedeltà al negozio, dal recupero degli avanzi della tavola alle ricette low cost della nonna, dalla scelta dei prodotti a chilometri zero e di stagione al taglio delle intermediazioni fino alla coltivazione di un piccolo orto. È quanto emerge da una indagine Coldiretti/Swg in riferimento all'andamento dell'inflazione rilevato dall'Istat che evidenzia un aumento del 4,7% dei prezzi per il carrello della spesa, il più alto dal 2008 e del 20,9% della benzina il massimo dal 1983. In Italia la tavola è una componente determinante della spesa familiare e con 467 euro al mese assorbe ben il 19% delle risorse ma è possibile anche dimezzare la spesa senza rinunciare - sottolinea la Coldiretti - alla qualità con alcuni semplici accorgimenti

Normale che la spesa aumenti per vari motivi. Filiera troppo lunga e cartello dei supermercati derivata dalla scarsa concorrenza. Dar da mangiare alla gente è UN GROSSO AFFARE quindi sicuramente sopra gli imprenditori ci fanno un pensierino....
Serie prese di posizione dall'Ente pubblico per tutelare i consumatori? Zero assoluto. E ti rispondono viviamo in un mondo di libero mercato...

E' normale e giusto che anche a Trento i prezzi si adeguino Era da tempo che non avevamo un riallineamento serio. L'altro giorno a Feltre nel caffè principale, seduto, ho preso due spriz che qui in centro avrei pagato 7/8 euro e li ho pagati 4 euro. AHAHAHAHAHAH

Confezione Yogourt Mila passato da 500g a 400g che però aumenta di 5 centesimi. Fa un +20%. Questo non è inflazione, è truffa.
Boicotaggio dei prodotti Mila

i soliti commercianti "piagnoni" che continuano a volere interventi economici dall' ente pubblico , pero hanno sempre un' occhio di riquardo ai loro profitti , alla faccia di tutti quelli a redditto fisso....

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
I commenti sono limitati ad un massimo di 500 caratteri.
By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.
Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Tag

Sandro di Pergine :

Adesso non è per dire... ma a pochi giorni dalla beatificazione mi pare un brutto segnale...

24-04-2014 19:18
manzetto :

Così si risparmia di pagare la doppia festività non goduta (è anche patrono a Rovereto) ai...

24-04-2014 19:12
Alberto111 :

Il cavalcavia è pericolosissimo e personalmente quando percorro quella strada preferisco passare...

24-04-2014 19:10
el gin :

diffondono notizie che nessuno ci verrebbe mai a dire...tanto di cappello...ma forse è la...

24-04-2014 19:06
e-be :

Sarebbe interessante se ci fossero altri aneddoti

24-04-2014 18:49
 

 

 

 

 

Seleziona la provincia
Seleziona la tipologia