Coredo, il Partito democratico  contro la pista da motocross

VAL DI NON - Il Circolo della Val di Non del Partito democratico esprime la sua contrarietà alla pista da motocross a Coredo. «In primo luogo - comunica - rileviamo i gravi danni ambientali che la stessa provocherebbe, sia di tipo acustico che di natura paesaggistica». Per il Pd, «le gravi conseguenze ambientali appaiono evidenti, anche in ragione dell'estensione di tale opera, superiore a 7 ettari, e a fronte della necessità di provvedere all'esbosco (peraltro già avvenuto) di una superfice superiore a 5 ettari e ad uno sbancamento addirittura superiore a 45.000 metri di terra».


Il sacrificio «non è in alcun modo giustificato dalle - seppur legittime - esigenze sportive e ricreative», visto che «nella nostra provincia vi sono già altre strutture perfettamente idonee per l'esercizio di tali attività».Il Pd ricorda che l'opera sarebbe in aperto contrasto con il Piano strategico di sviluppo territoriale dell'Apt, «attraverso il quale si mira a promuovere in valle un turismo ecosostenibile, nel rispetto dell'ambiente, della cultura».

 

Rammentando i «711 cittadini che hanno addirittura dato impulso ad una petizione popolare» e tenuto conto che la pista «è stata ammessa ad un finanziamento pubblico da parte della Provincia per l'esorbitante importo di circa euro 1.400.000 euro», il Pd dà notizia di un incontro con l'assessore provinciale allo sport, Marta Dalmaso, «alla quale abbiamo espressamente richiesto di farsi portatrice delle nostre istanze presso la Giunta provinciale, anche al fine di valutare la correttezza dell'iter amministrativo sino ad oggi seguito».

49 commenti

Che vadano a quel paese quelli del PD e tutti quelli che dicono che le piste di motocross in trentino sono sufficienti. Fate il conto dei campi da calcio e poi delle piste di motocross. Vergognatevi siete solo capaci di lamentarvi e pensare a voi stessi, esiste solo il calcio punto. Non volete la pista ma poi vi lamentate per le moto in giro per i boschi? ma andate a nascondervi!

sarebbe poi ora passata che i sostenitori anzichè dare dei"semi" a chi si oppone arrivasse finalmente con dei dati oggettivi che dimostrano una volta x tutte che la pista in quel posto non disturba!!! poi ne riparliamo!!!!!!!!!!!

cosa??? le piste presenti in trentino sono sufficienti? ma stiamo scherzando? vogliamo contare i campi (inutili e sovrabbondanti) da calcio esistenti? le moto che girano per i boschi vi danno fastidio, vi chiediamo spazi dove poter girare e non ce lo concedete... ma seo semi?

no guarda! sono discorsi che ho gia sentito decine e decine di volte e che vengono puntualmente smentiti dai fatti. io naturalmente non la bevo!! Raccontala a qualcun altro!!!

Cmq il rumore prodotto da un motore a un certo regime di giri è uguale sia che il mezzo è in moto sia che fermo. Anzi, se si muove potrebbe esserci un fenomeno di dispersione prodotto dal vento che abbassa il valore dell'onda sonora.
Quindi credo che le prove sia valide quelle gia fatte. E il frastuono a Pietra non è cosi impattante. Devi arrivare al ciclamino per capire se la pista è aperto o no...

conosco perfettamente ciò che dice la legge in materia!..però ribadisco: x effettuare una prova fonometrica SERIA ci devono essere condizioni altrettanto SERIE!..altrimenti è una carnevalata...indipendentemente che a commissionarla sia la provincia, piuttosto che il comune o la comunità di valle!!

Il problematica sonora è quindi trattata in maniera molto soggettiva. Invece la legge delinea molto chiaramente i limiti di rumore indirizzato verso la popolazione.

4. il paragone che fai col traffico stradale è del tutto fuori luogo! quello dobbiamo tenercelo,xchè x eliminarlo bisognerebbe togliere le strade. x la pista da motocross il discorso è un po diverso,non ti pare? cmque tu dici che sei disponibile a farla sotto casa tua..bene!! abbiamo risolto il problema!! in ogni caso,alla luce di quanto detto,CHI é CHE RACCONTA BALLE?? fine.....

3. se è troppo tardi x opporsi questo lo si vedrà. x reimpiantare il bosco in ogni caso basterebbe organizzare x alcuni anni le feste degli alberi delle scuole della zona e si risolve il problema senza dover x forza pensare ai pomari. comunque avete fatto male i vostri conti..pensavate di fare tutto di nascosto e non avete messo in programma questa opposizione vero?

2. le "prove" fonometriche effettuate sul posto sono state un autentica presa x i fondelli!! io e molti altri eravamo presenti, le moto andavano a passo d'uomo su un terreno x di + dove è impossibile correre xchè pieno di rami e radici.persino certi tuoi "colleghi" hanno ammesso l'assurdità di questa operazione! quindi altro che prove indiscutibili!!!!

caro "sostenitore", rispondo alle tue "osservazioni": 1 a pietramurata ci sono stato assieme ad altri. le persone nonese presenti eran tutte parenti o familiari dei pochi motocrossisti nonesi. quanti sono in val di non gli iscritti al motoclub? In compenso abbiamo sentito eccome il frastuono prodotto dalle moto,anche ad alcuni km di distanza!! quindi altro che sport "silenzioso"!!

. Provate ad andare una domenica a Pietramurata o a Storo per vedere quanta gente c'è giu della val di non e per non parlare di appasionati dall'alto adige. E poi stranamente, visto che il motocross è praticato e seguito solo da una minoranza della popolazione, si stanno programmando e svolgendo importantissime gare a livello nazionale proprio in trentino.
e se volessere costruire la pista dietro casa mia io dico proprio di SI!!!

E poi se da fastidio il motocross da fastidio in genere le moto che transitano in valle, che vanno ai due laghi, ai tantissimi tedeschi che vengono a vedere il lago di Santa Giustina. Se si dice no alle moto bisogna essere coerenti e dire no anche a loro. Se volete entrare venite in macchina o ancora meglio in bici perchè la Val di Non è per un turismo ecosostenibile. E poi vediamo cosa dicono i commercianti e la stessa APT se non vengono più turisti.

. A livello ambientale forse è un po tardi svegliarsi, sopprattutto per i sostenitori del comtato spontaneo, ormai che sono stati tagliati tutti quei mq di bosco. Mettiamo giu mele? Il posto è bellissimo, vista spettacolare sulla valle. Ma fin che non veniva disboscato era solo un bosco dove probabilmente nessuno di voi era mai andato. Quindi basta balle.

A livello di disturbo sonoro sono state fatte molteplici test e prove fonometriche da parte di diversi istituti tra cui anche la Provincia e i risultati sono conformi a Legge. E su questo non si può discutere.

stavolta sanzeno non molla!!..il vaso di pandora colmo di falsificazioni e bugie che c'è sotto la costruzione di questa pista sarà scoperchiato e reso noto all'opinione pubblica...dopodichè non sarà tralasciata nessuna via legale x impedire questa colossale vergogna!!!!!!!!!!!!!!

3a comm della Prov prepara relazione e ha gia manifestato dubbi sulla pista Coredo ha scelto fare la pista non in una zona lontana dagli occhi( e dalla orecchie)degli abitanti altri comuni . Aveva dovere morale di sentire VIA e coinvolgere gli abitanti( e' la prima pista a non essere vagliata dal VIA).Sanzeno non intende farsi imporre con forza una fonte inquinamento acustico,chimico paesaggistico ed ambientale e ricorrera' a tutte vie legali per difendersi.

questa famigerata pista da motocross sta solo portando tensione e discordia. capisco le ragioni di quelli che non la vogliono. anch'io mi comporterei così se abitassi nelle vicinanze. il motoclub rallo insieme con panizza,dominici & c. cerchino un altro posto lontano dai centri abitati. se c'è bene,altimenti non la si faccia,ma non si può mettere in croce mezza valle per una cosa simile!

le piste da sci e da fondo portano turismo,il motocross viceversa lo allontana!!! se poi ai giovani d'oggi non gli e ne frega niente di sci,camminate e calcio( e questo è tutto da dimostrare)..allora ancor di più se ne fregano del motocross,che è praticato solo da una minuscola e insignificante parte di loro..e allora il problema di fare la pista non si pone!

Mi sembra che non servano neanche le piste da sci e neanche quelle da fondo ...sono belle quelle funivie ??? e poi alla maggior parte dei ragazzi non gli frega niente ne delle camminate in mezzo al bosco ne dello sci ... ai ragazzi di oggi non gli frega neiente neanche del calcio ..eppure tutto questo è costato molti ma molti milioni di euro e una cosa è certa NON LI HANNO PAGATI I TRENTINI con le 2 mucche e le 4 mele che avevano ... quindi ...

la stampa ha iniziato ad occuparsi del caso dopo che a gennaio alcune persone di Sanzeno e Coredo ( anche a Coredo sono in tanti a non volerla!) hanno dato vita ad un comitato spontaneo che in pochi giorni ha raccolto nei 2 paesi 711 firme. questo comitato rappresenta la gente che si è sentita tradita da coloro che invece avevano il dovere di tutelarla nelle sedi opportune,sindaci assessori e consiglieri in testa!!

Prima di iniziare i lavori di un progetto che per la sua collocazione (pessima) avrebbe un impatto non solo su Coredo ma anche su parte della Valle e prima di tagliare 60000mq di bosco era opportuno consultare il VIA l'APT e tutti i comuni vicini.Per fortuna da gennaio i media hanno ripreso sottolineato l'impatto negativo(ambientale turistico paesaggistico ed economico- a parte l'utilizzo della legna!)) e le incongruenze del progetto.Motocross in Val di Non forse.Ma non in localita' LARGHE

forse non si è capito che non è la struttura a dar fastidio ma l'ubicazione in cui si vuole costruire! nel rispetto di tutti sarebbe opportuno trovare un altro sito....la provincia si è detta disposta a stanziare i soldi anche se la struttura venisse spostata da un altra parte, e allora io mi chiedo dove è il problema? quali interessi reali (politici e non) ci sono dietro a questo crossodromo?

io non ce l'ho con quelli del motocross,pero in effetti una pista in un posto come quello è una cosa da matti. invito tutti ad andare sul posto per rendersi conto.un posto splendido panoramico e con una vista mozzafiato della valle. no quello non è il posto per farla.hanno ragione qulli che non la vogliono.si trovi un posto più isolato che non disturbi e tutti saranno contenti

ma perchè qui si parla sempre al maschile? pensiamo alle ragazze che difficilmente praticano motocross ma altri tipi di sport,non mi risulta che nessuno di queste abbia mai lamentato di non avere la struttura sportiva sotto casa!! e per questo non mi sembra che si fiondino nei bar ad ubriacarsi....

Ottimo posto per invitare l'orso a cui non mancano le ghiotte mele della Val di Non. Stanno ammazzando la risorsa primaria del Trentino: il territorio di una conformazione varia e unica nel suo genere dove in nome del progresso - vedi scarsele piene - arzigogolano le più sconclusionate motivazioni per "imbigolare" l'opinione pubblica. Un Trentino più trentino ... vieni avanti cretino.

ve la automantenete?..si si, come no! e tra poco qualcuno dirà che ve la autopagate pure...x il resto state ripetendo di continuo le solite frasi e i soliti paragoni assurdi senza essere in grado di portare UN SOLO dato oggettivo che dimostri che la pista da motocross non disturba la valle!!!!

Ma basta piste da motocross ed anche campi da calcio. Piantiamoci invece della golden di montagna faccetta rossa DOP e mandiamo i giovani ad irrorare a mano con la "gonzaleta" che così sì che fanno buono sport e si rinfrancano lo spirito!
Viva la natura, viva l'aria fresca della Val di Non. Turismo ecosostenibile

dire no alla pista di motocross è come se molte persone dicessero no ai campi di calcio, di tennis, e qualsiasi altra struttura della quale non si ha bisogno!! PENSATECI BENE prima di parlare!

Avete solo da dire contro la pista di motocross perche non traete nessun vantaggio che essa venga realizzata. Va benissimo, ai vostri figli che vorranno magari andare in moto, diremmo che siete stati proprio voi a non volere questo impianto. Siete solo gelosi che anche gli appassionati di motocross abbiano una loro struttura che si AUTOMANTIENE, non come i campi da calcio che vengono mantenuti dai comuni!!!

precisazione: sull 'ultimo numero di Nos magazine il presidente del motoclub rallo dice che commercianti,artigiani e albergatori sono favorevoli alla pista. Questo è falso. si sono schierati a favore solo alcuni commercianti( e loro famiglie) di Coredo. x il resto: Apt, unione albergatori,wwf,italia nostra, associazione del cammino iacopeo d'anaunia e adesso anche il pd sono contro. la verità fa male

1 milione e 400.000 &....però se costano sti 4 gatti del motocross...Ho cominciato a documentarmi qualche mese fa,quando è scoppiata la polemica. Sono stata anche sul posto dove dovrebbe sorgere la pista...e ho capito il perchè la gente si oppone.Tenete duro! è da pazzi deturpare un posto simile! la politica si vergogni!

una cosa ancora: chi la vuole la pista,dato che secondo qualcuno nn disturba, se la faccia fare a 2 passi da casa propria,poi vediamo!!!!!

una cosa ancora: chi la vuole la pista,dato che secondo qualcuno nn disturba, se la faccia fare a 2 passi da casa propria,poi vediamo!!!!!

se c'è qualcuno che prende x i fondelli quelli nn sono certo gli oppositori della pista! il fatto che le esistenti in regione sono contestate dimostra che il motocross è UNO SPORT RUMOROSO E FASTIDIOSO oltre che impattante!!!.Sanzeno dista poche centinaia di mt e nn accetterà MAI la pista!! e basta tirar fuori gli atomizzatori! anche qui dite un sacco di balle! i pomi cmque a differenza del cross sono l'economia portante della valle!!! pensate prima di parlare!!!

cura x zovenoti dagli spiriti bollenti : guinzaglio, a casa x le h 21.30 max h 22.00, lavoro volontario : a pulire i boschi delle schifezze lasciate da altri zovenoti sguinzagliati e testecalde, e a rispettare il prossimo e l'ambiente, con sostanziose dosi di EDUCAZIONE CIVICA,con esami finali da superare, pena la non ammissibilità nel mondo della maturità (e quel che GIUSTAMENTE ne consegue)

Vi sono altre strutture in regione??? ma ci prendete per i fondelli? ce ne sono 3 se va bene in tutto il trentino aa, di cui una(quella di pergine) che è in continuo ostaggio da parte di 5 ambientalisti.
Quando i pochi tracciati verranno chiusi, andremo nei boschi. Vi piace l'idea vero?
Pubblicare non censurare, grazie.

A quando una limitazione delle IRRORAZIONI? Massimo 3 all'anno!

x filippo:quando quel mondo giovanile avrà dimostrato prima di tutto a rispettare i diritti degli altri sicuramente le loro iniziative avranno successo perché rientrano in quel mondo democratico di cui abbiamo tanto bisogno,ne possiamo pretendere rispetto da loro quando uomini politici del PATT e non solo, con i capelli brizzolati se non bianchi impongono la pista di motocross a tutta la valle di Non creando un danno enorme ai privati, alla comunità, al economia e al ambiente

Ci bloccate queste iniziative per i giovani? ..bene! ... se noi decidessimo di andare a vivere e lavorare altrove? .. ci pensate voi da soli dopo alla crisi?? ..... pensate che i campi da calcio che ci sono ormai ovunque vi siano stati regalati??

alla favoletta secondo cui il motocross non sarebbe uno sport rumoroso non ci crede più nessuno!!..e smettiamola x favore di dire che chi è contro la pista è contro il mondo giovanile e che se nn si fa la pista i giovani vanno x i bar!! la gente non è scema come qualcuno vuol far credere!!! quanti sono i giovani nonesi che praticano questo sport?..arrivano all'1% della popolazione? pista di coredo = favoritismo politico di partiti he predicano bene ma razzolano molto ma molto male!!!!

Per Valter Filippo:
non credo che i giovani, per sentirsi bene, abbiano bisogno di praticare il motocross. Almeno credo che la stragrande maggioranza di loro non avvertano questa necessità.

in privato addirittura i sostenitori stessi di questa pista ammettono che il posto individuato è completamente sbagliato... e allora,se la si vuol fare FATELA DA UN ALTRA PARTE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!..o altrimenti non fatela proprio,che in trentino sono + che sufficienti quelle esistenti e poi si risparmierebbero 1 milione e 400 mila euro, con la crisi che c'è!!!!!

Bravi..continuiamo a rifiutare proposte per il mondo giovanile, lasciamo che girino per bar, tarpiamo le ali a tutte le loro iniziative, lasciamo che la loro naturale effervescenza sia sfogata in altri modi. Prima di parlare con la solita demagogia politica andate a vedere le realtà che ci sono e funzionano senza quegli sfregi ambientali tanto richiamati. Mandiamo i soldi dell'Assessora Beltrami all'estero a costruire per gli altri....

Era ora che qualcuno si muovesse. E poi, vedete dove butta i soldi la nostra amata provincia: 1.400.000 Euro!! Pazzesco.

Ma come, si taglia il bosco ancora prima di aver deciso della pista da motocross? E che dire dell'indecente contributo provinciale? Ma la Provincia oltre a elargire contributi a destra e sinistra, ha uno straccio di idea, e di coerenza, sul modello di sviluppo non solo della Val di Non, ma del Trentino? O l'unica "bussola" che muove i cervelli provinciale è quella di sfasciare e devastare implacabilmente tutto il territorio?
Altro che quarto mandato, Dellai a casa!!!

Il pd con questa presa di posizione ha dimostrato di non essre ostaggio di nessuno e di aver compreso la totale assurdità di quest'opera che accontenta pochissimi ma scontenta moltissimi!..uno spreco colossale patrocinato e messo in piedi dal PATT!.. è ora di dirlo a chiare lettere che dietro questo scandalo si nasconde questo partito!!!

@xV: si parla di turismo, mica di agricoltura! :-) Ops...scusa, a dirla tutta, anche la monocoltura è ecosostenibile. Basta solamente ripetere il mantra "eco-(l'è tut)-sostenibile", e crederci!

"... turismo ecosostenibile... " in val di non? me ven da rider...

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
I commenti sono limitati ad un massimo di 500 caratteri.
By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.
Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Tag

ENRICO MEZZO :

Anche questo è bravo a fare promesse, comunque in questi 9 mesi il governo provinciale non ha...

03-09-2014 08:10
franz-lina :

Governanti... state all'erta, così facendo non perdete solo la faccia ma anche la poltrona.

03-09-2014 08:10
Santa 'n ché? :

Questo è il post:
...

03-09-2014 08:02
markin0 :

Ma come, i vaccini non causano l'autismo?

02-09-2014 22:29
Nadia56 :

Era meglio pensarci prima, queste sembrano lacrime di coccogrillo.

02-09-2014 22:26