Porta a porta dei rifiuti: tutti lo vogliono e non si fa

A Riva si torna a parlare di raccolta differenziata: il tema arriva in consiglio grazie a una mozione di Gerardo Gaiatto (IdV). Il testo, dopo una modifica in corso d'opera e una lunga discussione viene approvato con 20 «sì», 2 astensioni, 2 «no» e 1 consigliere, Pier Giorgio Zambotti, che resta in aula ma dichiara provocatoriamente di non partecipare al voto. La mozione impegna formalmente il sindaco e la giunta a creare, anche a Riva, le condizioni per passare dal sistema di raccolta stradale al «porta a porta spinto», valutando anche l'ipotesi di applicare la tariffa puntuale: quella calcolata sul peso dei rifiuti conferiti.


L'esecutivo è inoltre incaricato di valutare l'attuazione di eventuali fasi intemedie del progetto e a proseguire, in tal senso, la collaborazione con la Comunità di valle. Il comune, inoltre, solleciterà la Comunità a proseguire col programma di serate informative rivolte ai cittadini, oltre a iniziare una campagna di comunicazione in più lingue. Ulteriori impegni sono quelli a diminuire ulteriormente la frazione umida, promuovendo il compostaggio e monitorando sul corretto utilizzo dei composter. Infine, si richiederà alla Comunità di valle di produrre annualmente un rapporto che indichi la quantitià di frazioni differenziate raccolte, la qualità e il prezzo corrisposto per la vendita delle varie tipologie e le quantità che vengono respinte dai centri di riciclo, in quanto «contaminate».


Un lungo testo e una lunga serie di impegni, dunque, che manifestano un intendimento largamente condiviso da tutti i consiglieri. Ciò che, però, non ha convinto molti, è il ritardo con cui si affronta questo tema. Troppo tempo è passato dalle prime volte in cui se ne è parlato, troppo tempo sta impiegando anche la neonata Comunità a intervenire. Altro punto contestato da più di un consigliere è il fatto che la mozione, come presentata in prima istanza da Gaiatto, conteneva affermazioni e intenzioni più decise rispetto al testo finale. I punti, infatti, sono stati rivisti per rendere decisamente più morbide le richieste all'ente guidato da Valandro.


Tra i critici Carlo Modena ("Progetto per Riva") sottolinea come sia poco utile parlare di Riva senza fare un progetto unitario con Arco e con tutta la Busa, mentre il collega di gruppo Bassetti afferma: «Sono stupito che la Comunità abbia commissionato uno studio sul porta a porta all'Università di Trento: servono ancora altri studi per verificare che funziona? Sono soldi sprecati».
Diversi consiglieri, pur votando il testo, hanno palesato la certezza che questo finirà in un cassetto, senza produrre effetto. Ruvido De Pascalis (Pdl): «Nella sua prima formulazione la mozione indicava un punto di arrivo, ora è stata addomesticata e indica un percorso. In pratica è panna montata, e la panna montata si compra dal gelataio, non in consiglio comunale». Per Rocco Frizzi  «questa mozione dà indicazioni giuste, ma vecchie: proporla ora è ridicolo e manifesta solo il fallimento politico di chi non ha ancora risolto il problema».

giusto oggi mi è arrivata la TIA (tassa igiene ambientale) con l'immancabile aumento ....e questi commissionano l'ennesimo studio per valutare non si sa cosa....sarebbe da farlo si il porta a porta ...scaricando tutta la "monnezza" negli uffici della comunità di valle...con tutto il rispetto per i rifiuti si intende.

probabilmente si vogliono investire ancora risorse nella Maza....fino a quando "sarà troppo tardi per un ritorno"
possibile che nessuno si sia accorto che oltre il Brennero non esistono piu i cassonetti nei paesi come da noi.

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
I commenti sono limitati ad un massimo di 500 caratteri.
By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.
Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Tag

Davide_TN :

Io sto con l'orsa,ma gli animalisti estremisti non fanno altro che peggiorare la situazione....

23-08-2014 17:13
tregian@iol.it :

purtroppo oltre la provocazione, voluta a bella posta, cè pure la stupidità. RIDICOLI

23-08-2014 17:09
Sonia :

Il primo giorno hanno detto che hanno tutto sotto controllo e l'orsa veniva catturata la notte...

23-08-2014 17:06
tregian@iol.it :

MAX3 bravo, appunto, ballardini & Co.
questi non sono la rendena ma amici e amici...

23-08-2014 16:55
Rita Vitari :

Bello a Roncogno si ride ,sono felici.

23-08-2014 16:55