L'appello dei pensionati:  su Imu aliquota minima

TRENTO - I sindacati dei pensionati Cgil, Cisl ed Uil sollecitano i Comuni del Trentino "a contenere al minimo di legge la quota dell'Imu che anziani e pensionati, proprietari di prima abitazione, saranno chiamati a pagare a partire da giugno".

 

L'invito "è pressante" - viene detto in una lettera scritta al Consorzio dei Comuni - anche "a causa delle precarie condizioni economiche in cui versano da anni molti anziani e pensionati trentini, che hanno subito ulteriore peggioramento anche a seguito dell'emanazione del recente provvedimento Salva Italia".

 

Un intervento che - è ricordato -, a fronte "del vistoso incremento dell'inflazione", ha bloccato "la rivalutazione delle pensioni, oltre i 1400 euro lordi e nel contempo ha previsto un notevole aumento dell'addizionale regionale Irpef". 

 

GRILLI SULL'ICI

 

"Non si dimentichi che la reintroduzione del prelievo sulla prima casa è dovuta, anche e soprattutto, alla esigenza congiunta del consolidamento dei conti pubblici e del perseguimento di obiettivi di equità". Lo afferma il viceministro all'Economia, Vittorio Grilli durante il question time.

Ricorda che nel 2008 è stata decisa l'esenzione dell'imposta sulla prima casa e che "questa scelta ha determinato una singolarità del sistema tributario italiano rispetto a quello di altri Stati. In molti, in verità, è previsto un trattamento preferenziale a favore dell'acquisto ovvero della locazione della prima casa; in nessuno dei principali Paesi Ocse, però, vige una completa esenzione da fiscalità dell'abitazione principale.

 

L'Italia è il Paese con la più bassa tassazione della proprietà immobiliare tra i principali Paesi Ocse. Dai dati emerge che il prelievo immobiliare in Italia è assai inferiore rispetto ai principali Paesi avanzati. Escludendosi le imposte sui trasferimenti immobiliari ed altre imposte straordinarie, nel 2009 l'incidenza del prelievo sugli immobili è risultato pari a circa lo 0,6% del Pil, a fronte di una media Ocse di circa l'1,1%. Valori superiori si rilevano per la Francia (2,4%), il Regno Unito (3,5%), il Canada e gli Stati Uniti (circa 3%), il Giappone (2,1%). 

Fattibile solo se i pensionati accettano di farsi ricalcolare la pensione solo in base ai contributi versati ... altrimenti abbiamo già dato !!!

I comuni hanno già deliberato e se non l'hanno fatto vale l'aliquota di legge. L'intervento dei sindacati non ha tecnicamente possibilità di accoglimento e chi ha scritto la lettera lo sapeva.

Francesco da Borgo
...certo se sono baby pensionati quelle pensioni non se le meritano...

Bello raccontare a chi non ha riferimenti.
Io abito in Germania, si paga si la tassa sulla casa, solo dipende quanto si paga.
Io pago ca. 500€/anno incluso raccolta immondizie (porta/porta) e canalizzazione.
Poi, per farmi la casa ho avuto aiuti notevoli in forma di scarico tasse. In Italia ho avuto solo promesse non mantenute.

Qualcuno potrebbe ricordare a grilli che saremo quelli che pagano meno sugli immobili ma siamo anche quelli che pero pagano più' di tutti energia, benzina autostrade ecc e alla fine sommando balzeelli tasse marche da bollo ticket e tutto il resto siamo i più' tartassati d'Europa.

I pensionati in Trentino sono pieni di soldi. Gli sconti vanno fatti alle famiglie con figli a carico e lavoro traballante e non ai pensionati che a parte le bollette e le medicine non hanno spese particolari e che godono di pensioni calcolate con il metodo contributivo che quindi non si meritano, pensioni che nessun giovane vedrà mai...

Giusto non far pagare i pensionati con minimo reddito (ed età avanzata) a patto che vivano nell'abitazione. Non facciamo che rinunciamo alle tasse in favore di figli e nipoti multi-milionari che magari hanno messo "povero nonno" in casa di riposo e affittato a loro pro l'appartamento...

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
I commenti sono limitati ad un massimo di 500 caratteri.
By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.
Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Tag

Vedi anche

Non ne abbiamo mai abbastanza... :

La tratta A22 Modena-Brennero non offre sufficienti opportunità commerciali lungo il suo...

01-08-2014 21:19
Nilo :

Ero quasi preoccupato per la salute di "H T", un suo intervento senza la parola "Germania" non s...

01-08-2014 21:13
attilio :

Complimenti e bravi 5 stelle,i parassiti demordono e fan di tutto per essere totalmente...

01-08-2014 21:11
attilio :

Tutto diventa precario e l'Autonomia se ne va....Non so cosa facciano al senato i nostri,da...

01-08-2014 21:04
Dj Garzia :

5. Stelle siete fuori moda ormai i tempi sono cambiati la prof Bottamedi lo ha capito in tempo...

01-08-2014 20:58