Corsi per Oss,  i requisiti richiesti

TRENTO - Al percorso di formazione Oss possono partecipare, previo giudizio di idoneità espresso dal medico competente per le attività di tirocinio previste dal programma:
i diciassettenni in possesso della licenzia media e di una qualifica almeno triennale;
i maggiorenni, in possesso di licenzia media;
I corsi avranno durata pari a 1.400 ore; la tassa di iscrizione è pari a 400 euro, di cui 300 euro da versare a inizio corso e 100 euro all'ammissione al secondo ciclo di formazione.
È consentita l'ammissione con priorità di posta A a queste categorie:
operatori tecnici addetti all'assistenza (OTA) e operatori socio-assistenziali (OSA) residenti o in servizio in provincia di Trento, secondo programmi specifici che tengono conto della formazione pregressa. Per tali operatori non è prevista quota di iscrizione;
cittadini stranieri in possesso di un titolo di infermiere conseguito all'estero e non riconosciuto in Italia, per i quali la formazione è di 360 ore. La quota di iscrizione in tal caso è di 300 euro totali;
ausiliari in servizio alla data di presentazione della domanda nella provincia di Trento presso strutture sanitarie, strutturo socio sanitarie, enti gestori (ai sensi della legga provinciale n. 13/2007), Comunità, enti del terzo settore che gestiscono i servizi di assistenza domiciliare, se sono inquadrati nella posizione funzionale di ausiliario addetto all'assistenza diretta alla persona e se hanno svolto tale attività per almeno un anno (12 mesi) negli ultimi tre anni.
Per tutti gli stranieri è previsto un esame di conoscenza della lingua italiana con possibilità di frequentare anche degli incontri di preparazione all'esame.
L'iscrizione ai bandi sarà aperta dal 21 maggio al 13 luglio 2012 presso le diverse sedi formative.
Nel caso le iscrizioni ai bandi siano superiori ai posti disponibili è previsto un esame di ammissione il 18 settembre 2012, presso il Polo didattico delle Professioni sanitarie dell'Apss, in via Briamasco a Trento.
I corsi prenderanno avvio il prossimo autunno. (a.t.)

Parli come il Diego Valentini... Per caso lo conosci???

Aggiungerei un requisito.Non fare un passo verso l'essere OSS se si pensa solo al lavoro sicuro.
L'OSS deve avere in testa e nelle mani "l'essere" e non solo "l'avere", nel senso più umano del termine.
Mi sono spiegato???

....da 10 anni e la competenza maggiore è quella!La definizione risulta cruda ma è la realtà di ciò che si fa per la maggior parte del tempo nelle RSA.Diciamo che non è una professione per deboli di stomaco.
Ps. Ci definiscono anche,come "addetti ai budini" (di chi è arrivato al carrello dei dessert)

In uno degli enti preposti ad ospitare il corso OSS c'è insegnante che quando è con gli amici definisce l'OSS uno "spalatore di merda".
Mi si conceda il termine(sentito con le mie orecchie da lui in ambìto scolastico) e si faccia qualche riflessione.

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
I commenti sono limitati ad un massimo di 500 caratteri.
By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.
Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Tag

Fiordaliso :

Alle prossime elezioni non votiamo i politici squadristi!
Daniza deve essere libera...

30-08-2014 08:16
Eros Luciano :

Ma la legge non viene rappresentata IN NOME DEL POPOLO ITALIANO.....???? Fatte le leggi trovate...

30-08-2014 08:14
Paolo2468 :

meglio una coppia di gay dichiarati che non una pseudofamiglia di uomo-donna che nascondono...

30-08-2014 08:10
Eros Luciano :

Quo usque tandem abutere, ..........., patientia nostra?per chi che le da'!!

30-08-2014 08:09
Guerrino Soini :

Ma è mai possibile che non si riesca a mettere nel cesto solo i funghi che si conoscono davvero...

30-08-2014 08:02