«Uniti contro la Pirubi»

BESENELLO - Il sindaco Cristian Comperini chiama nuovamente a raccolta tutti i residenti di Besenello: l'appuntamento è per oggi alle 20.30 al teatro parrocchiale. Il titolo della riunione è particolarmente esplicativo: «Il pericolo della Valdastico è reale! Difendi il futuro dei tuoi figli».
Nel volantino informativo, Comperini argomenta le sue preoccupazioni, fornendo dati e facendo previsioni. «Un'idea di futuro basata unicamente sul cemento è tornata a minacciarci - spiega - il progetto preliminare del tratto Nord dell'autostrada A31 Valdastico, anche detta Pirubi, è stato depositato in Comune dagli incaricati dell' Autostrada Brescia Verona Vicenza Padova Spa lo scorso 19 marzo».
Ci sono 60 giorni perché i comuni interessati (si tratta di Besenello, Nomi, Calliano, Folgaria e Lavarone), assieme alla Provincia, si possano esprimere.
«I numeri di questo scempio - spiega ancora il sindaco - sono inquietanti: 11 anni di cantiere, 8 milioni e 553 mila metri cubi di materiale scavato, 1.923.386.000 euro più Iva il costo preventivato dell'opera; e tutto per 39 chilometri e 100 metri di tracciato autostradale».
Passando al paventato impatto ambientale: «Tutto l'anfiteatro naturale di Mosna e della Scanuppia, su cui sorge Besenello, sarà devastato a nord dell'abitato».
Non basta perché, oltre a questo, i tempi per opporsi sono strettissimi: «La normativa di riferimento è quella dettata per le infrastrutture considerate di rilevanza strategica dal Governo. ll procedimento di valutazione di impatto ambientale ha un solo termine per la presentazione di osservazioni, direttamente al Ministero dell'ambiente: il 20 maggio 2012. Lo stesso termine è fissato per le osservazioni al progetto presso il Ministero per le infrastrutture. Entro il 16 agosto 2012 si concluderà il procedimento di approvazione del progetto preliminare. Dunque l'iter è rapidissimo e non lascia tempo per esitare: già ad agosto sarà chiara la localizzazione dell'opera, sempre se riusciranno a farla».
Le mappe e i documenti, come già comunicato in precedenza, sono in visione in municipio e il tracciato è affisso nell'atrio. Oltre a questo, però, l'amministrazione comunale invita caldamente tutta la popolazione a partecipare alla serata informativa. Qui si potranno illustrare tutti i contenuti del progetto e coinvolgere gli interessati che potranno, così, formulare osservazioni da presentare ai ministeri.
Alla serata informativa saranno presenti alcuni ospiti: Helmut Moroder è il dirigente generale del Comune di Bolzano; è anche vicepresidente di Cipra: Commissione internazionale per la protezione delle Alpi. Silvano Postinghel è il presidente del Comitato trentino anti Pirubi; ci saranno poi anche i rappresentanti vicentini del comitato che si oppone alla realizzazione del prolungamento, a nord, dell'A31 in Provincia di Vicenza.
L'ultima frase di Comperini è un vero e proprio appello alla lotta contro l'arrivo della nuova infrastruttura: «Informate tutti i vostri conoscenti: il tempo non depone a nostro favore, ma la nostra determinazione e il nostro impegno sì».

37 commenti

Non è una questione di Nimby, noi di Besenello NON VOGLIAMO ALTRE AUTOSTRADE a prescindere dal DOVE vanno costruite.
Il problema maggiore in questo caso è legato a inquinamento dell'aria e a danni alle falde, di cui la Vigolana è piena (vedasi i risultati del cunicolo esplorativo del famoso depuratore in roccia).
Fare la Pirubi significa devastare la strettoia che apre la vallagarina, e asciugare le falde dell'altopiano di Folgaria e Lavarone.
NO e BASTA.
Non c'è discussione.

Strano comportamento x chi non vuole la Pirubi, e che non vive in Valsugana. Qualcuno parla di tirannia della Serenissima...ma perché non si trasferiscono in Valsugana e toccano con mano cosa significa vivere nel vero traffico. Ovviamente chi vive a lato di un autostrada e di altre viabili, non si rende conto e parla come sempre a vanvera. Roba da tempi moderni....peccato che la Valsugana sia sempre e costantemente senza politici con le " palle"

Ben detto Maurizio Ciechi, ormai in questo "rebalton de Italia" le vacche da mungere sono rimaste poche e tutte al Nord. Quelle del Sud, se mai ci sono state, se le sono vendute o mangiate! Ciò che sconcerta di più però, è il fatto che laggiù le cose sono sempre le stesse, se non addirittura peggiorate, per cui i nostri salassi non serviranno proprio a niente! E avanti allora con altri. E noi paghiamooo.....!

Caro sig. Mario, lei è una delle pochissime persone che non ha ancora capito che il caro monti sta portando allo sfacelo questa nazione, ed avendo egli capito che nel resto d'Italia le mucche da mungere sono presto tutte morte, tenta di mungere quelle sane,quelle della gente che ama il territorio,quelle dell'Autonomia Trentina, e se riuscirà a far prevalere gli interessi delle sanguisughe che ci stanno facendo morire, allorà vorrà dire che siamo già in DITTATURA INOLTRATA.

BASTA! Sti veneti ingordi e invadenti hanno rotto le balle con questa valdastico, è ora di finirla! I qui residenti che danno loro corda, non sono degni di chiamarsi trentini, punto!
Monchèla lì, che sen stufi!

Ma l'assessore all'agricoltura non dovrebbe dire qualcosa in merito alle vigne di Nomi e Besenello che vengono espropriate, e lasciare sempre e solo Pacher a fare il frangiflutti contro la marea veneta e quattro affaristi che si portano dietro?

Io non riesco a capire come hanno fatto questi a preparare un progetto in terra trentina, hanno fatto dei sondaggi senza i relativi permessi? Se hanno fatto questo non c'è bisogno neanche di fare proteste, si mettono in gattabuia i progettisti e si rifiuta il progetto. STOP Se invece si fanno i progetti tirando una riga allora mi dicano come si possono realizzare, o come si può decidere in base a valutazioni empiriche.

E' ovvio che l'ITALIANO MARIO B. la vorrebbe fare. Gli italiani ce l'hanno con l'Autonomia Trentina, in quanto invidiosi. Siccome non sono capaci di raggiungere i nostri livelli, tentano il tutto per tutto per togliercela. Stanno affondando nei debiti, ma pur di danneggiarci, sono disposti a svenarsi del tutto e spendere centinaia di miliardi per una cosa assurda e inutile come la pirubi.

Questa pirubi è una storia infinita e assurda. Se non sono riusciti a farla quelli della DC, quando era normale fare disastri, non capisco come si voglia farla ora, con una pazzesca crisi economica in atto, il devastante impatto ambientale e inquinamento, più un sacco di altri motivi, per cui è imperativo bloccarla. Coloro che si ostinano a volerla, dovrebbero risponderne, se tutto ciò dovesse poi verificarsi.

Pacher e Dellai fanno i “no global” e pongono il veto al completamento di un utilissimo raccordo autostradale lasciato incompiuto, secondo le vecchie abitudini Italiche, che il Presidente del Consiglio Monti sta ora cercando di rimuovere. Pacher e Dellai dicono che porranno il veto al completamento dell’opera, che tutti i previsti organi dello Stato, stanno approvando. Il Trentino non fa parte dello Stato Italiano?Il presidente Monti subirà tale assurdo comportamento?

Al sig. Francese vorrei dire che se ci fosse il raccordo tra le due autostrade, non ci sarebbe posto, nè per un autogrill, nè per la campagna, nè per altre cose; ci sarebbe una strozzatura sulla Val d'Adige e non passerebbe più nemmeno una bici.

Sicuro caro Lastegan, la valdastico è già un'incompiuta e tale resterà per sempre! Con buona pace di quei fresconi che invece la vorrebbero.

Chi va e viene dal Nord-Est passerebbe dalla Feltrina e Valsugana, anche se ci fosse la pirubi, tra l'altro, facendo prima o mettendoci lo stesso tempo, ma evitando però di pagare il pedaggio. Altro che balle!

Avete capito quel che vorrebbe fare il Corvo Rosso? Portare via il Lavoro ai Trentini e pagare le tasse a Vicenza. Ma che bravo lui, che intelligente! Mi sa che non ci siamo proprio con la zuka, caro Corvo!

Sono stata ieri alla riunione indetta dal sindaco e si è stato esordito dicendo: "Siamo trentini e moriremo da trentini"...

Chi pensa che la pirubi sia giusta, non ha nessun rispetto per l'ambiente e soprattutto per la natura. E' naturale trivellare, svuotare una montagna per fare una strada per il trasporto su gomma che, come avete notato tutti, ormai è diventato troppo costoso per il prezzo del petrolio? Respirare schifezze per 40 minuti di autostrada risparmiata? avere un cantiere aperto per 11 anni? noi non blocchiamo l'italia, difendiamo il trentino e soprattutto i nostri figli

E allora seguendo il tuo ragionamento:
perchè non due autostrade per la Lombardia(una verso Sondrio l' altra verso Brescia)e una verso la Svizzera?
Ma sì dai, costruiamo ovunque autostrade!!
Tanto paga Pantalone!
E non dimentichiamo di fare un grande aereoporto internazionale magari...che altrimenti a noi poveri trentini tocca andare nella lontanissima Verona!

Pensate al traffico che si convoglierebbe nella già congestionata A22, pensate al fatto che il trasporto su gomma è sulla via del tramonto a livello globale. Mobilità sostenibile, alternativa, ottimizzazione delle infrastrutture già esistenti. Ve lo immaginate l'autogrill "Castel Beseno nord"? Su dai, le priorità sono altre!

Non è che non vogliamo che la pirubi non passi sul mostro paese, ma che non la facciano...che non sbuchi da nessuna parte del trentino!

il NO a tutto?ma per piacere. In Veneto vige il SI a tutto, la valdastico sarebbe l'ultimo esempio: spesa di costruzione pari a oltre 51 milioni di euro per ogni km, tempo previsto di costruzione 10anni(più verosimilmente 15-20). E Serenissima ha un attivo di bilancio annuo di 100 milioni di euro o poco più, per di più naiga in brutte acque. SVEGLIA! Sarebbe una Salerno-Reggio Calabria del nord. Un'incompiuta che distruggerà valle astico e vallagarina.

Ovvio che nessuno vuole che una strada passa per il proprio orticello, ma va bene quando si passa per gli orticelli degli altri. Ci pensano quelli di Besenello che anche l'A22 passa vicino a certi paesi sennò non si muoverebbe nessuno? Vogliamo poi rimanere chiusi tra i monti obbligando tutti a passare per Verona per andare al Nord-Est? Spese e benzina chi le paga, Dellai e Pacher? Loro incassano soltanto...

Il petrolio è stabilmente sopra i 100$ al barile da un anno e già non si vendono più auto. Se facciamo due anni a 200$ vedrete quanto vi servirà l'autostrada.

andare a vivere nel vicentino!? hahahaha...ho un cliente vicentino che se potesse farebbe carte false per venire a vivere in trentino..corvo rosso ha capito proprio tutto della vita !

Credo che il Sindaco di Besenello sia dipendente pubblico. Solo a questi non interessa come viene formato il capitale che gli permette di ritirare lo stipendio. L'autostrada della Valdastico è un'infrastruttura che permette di aumentare il reddito di molte e molte persone.

Noi siamo quelli che qualche anno fa hanno fatto un referendum per ritornare ad essere Trentini..........e la PI.RU.BI non la vogliamo proprio, noi abbiamo chiesto di tornare Trentini da vivi e non da morti, se avessimo voluto l'autostrada avremmo lasciato scritto sul Testamento di farci seppellire sul suolo Trentino, e basta!!!!!!!!!!

Le case a Vicenza costano meno?
Questa sì che è una novità.
P.s:ti chiederei di palesare il tuo nome, così se mai facessero questa autostrada(cosa che spero non avvenga mai)vorrei proprio vedere se veramente ti trasferiresti a vivere in Veneto solo perchè costruiscono un'autostrada!!
Comunque tranquillo che già ora in 20 min con la A22 sei a Ossenigo...vacci pure a vivere:).
Sai quanti veneti(soprattutto quelli sul confine)farebbero a gara per scambiare la casa con te?

gubert!
tu sei uno di quelli che ha capito proprio tutto...

gli stessi che dicono no poi vorrebbero far credere di essere per il modello germania, bene, una besenello tedesca farebbe riunioni per fare la valdastico, magari decidere il punto migliore, il meno impattante oppure il + favorevole alle attività del posto. Invece comperini l'è en talian

E' ORA DI FINIRLA DI CONSIDERARE "PROGRESSO" LA COSTRUZIONE DI UNA NUOVA ARTERIA STRADALE - L'ECCESSO DI MOBILITA' DI QUESTA INSANA EPOCA VA RIVISTO E CORRETTO

IO sono favorevole; lasciamo la Valsugana al turismo, ai giri in bici e alle moto.

Comperini tieni duro, informando la gente vedrà che saremo in molti ad opporci anche duramente agli interessi esclusivi della Serenissima.
E prima di parlare andatevi ad informare sui disastri ambientali in Veneto...i danni dell' ultima alluvione sono in gran parte dovuti ad infrastrutture costruite senza valutare l'impatto ambientale.
E vogliamo parlare dei RIFIUTI TOSSICI nascosti sotto la Valdastico sud??
E vogliono costruire qui la nord?
Non passeranno mai di qui.

io sono favorevole alla pirubi , che sbocchi a besenello a rovereto è di poca importanza , ma una volta realizzata permette di andare a vicenza in 20 minuti , addirittura di abitare la dove la vita e le case costano meno e lavorare in trentino ....

nessuno ha mai sentito parlare di corridoio 1?

Che si debba fare un autostrada mi sta bene !!!ma distruggere un paese NO !!Investendo un pò di più fatela uscite dopo la galleria dei Murazzi verso Mattarello, tutto in galleria. LI NON rompe le PALLE a NESSUNO.
Mauro.

Facciamola sopra casa tua e poi vediamo quanto sei d'accordo. Il progresso non si misura certo nella quantità di strada costruite. Questo concetto è vecchio di 100 anni. Non ci vuole certo coraggio a spendere milioni di euro dei contribuenti per far fiorire le casse della Serenissima, basta solo essere degli affaristi senza scrupoli. Ci sono mille modi in cui quegli stessi soldi potrebbero essere spesi e questa volta, VERAMENTE per l'interesse dell'intera comunità e non solo dei soliti noti.

X i soliti del no a tutto
se si riferisce ovviamente e tristemente solamente alle infrastrutture la accontento subito!
Besenello "ospita" ed ospiterà sul suo territorio:
- ferrovia del Brennero
- strada statale 12 del Brennero
- autostrada del Brennero
- strada statale 350 di Folgaria e val d'Astico
- depuratore Trento 3 che tratterà i liquami di 1/3 della popolazione trentina
mi fermo per mancanza di posto

questo Paese e' destinato ad una rapida e tragica decadenza se oltre ai no a tutto (in particolare l'egoistico "not in my backyard" - non nel mio cortile, condito ovviamente di buonissime e nobilissime intenzioni) non inizieremo - con coraggio e responsabilita' - a dire anche qualche si'.

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
I commenti sono limitati ad un massimo di 500 caratteri.
By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.
Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Tag

emi :

In questa situazione c è solo da capire chi è il coniglio tra le due parti in questione..

22-10-2014 23:38
Bertol Bruno :

Facciamolo tornare, a codizione che "ci porti su da Roma" tutti i soldi dei suoi ricchi bilanci...

22-10-2014 23:27
Dan TN :

RIDICOLI! Il coniglio va eliminato. Di certo non è una razza in estinzione ed ha tassi di...

22-10-2014 22:26
Thomas :

La politica dei piazeroti in cambio di voti é dura a mollare,ma ora con meno soldi neanche...

22-10-2014 22:23
poero#2 :

SCANDALO!!1!!11
BISOGNIA DENUNCIARE LA LAV PER IL GRAVE SPAVENTO KE ANNO KUSATO AI POVERI...

22-10-2014 21:58