Maestri non autorizzati  Multe a Campiglio

MADONNA DI CAMPIGLIO - Quattro maestri di sci polacchi sono stati multati perchè, secondo quanto accertato dai carabinieri, stavano insegnando sulle piste da sci di Madonna di Campiglio senza la necessaria autorizzazione della Provincia di Trento. I controlli di questo tipo, sollecitati dal Collegio provinciale dei maestri di sci del Trentino in base alla legge provinciale 20/1993, sono effettuati ogni giorno sulle piste del comprensorio Spinale - Grostè. Dall'inizio della stagione altri due casi erano già stati sanzionati dai carabinieri di Campiglio: un maestro 'abusivò e il direttore di una locale scuola di sci che lo impiegava anche se irregolare sul territorio italiano

Ognuno se ha un patentino di maestro di sci credo sia giusto possa insegnare a chi vuole e sulle piste che vuole! non è giusto che le scuole facciano cartello sui prezzi, e non è giusto nemmeno che decidano tutto loro.Riguardo al "nero" anche li esiste e come se esiste!

visto che si parla di liberalizzazioni, una persona non può nemmeno imparare a sciare da chi vuole...
se ci sono troppi maestri di sci, cavoli loro, che cambino mestiere
per non parlare di quanti soldi in nero hanno intascato in tutti questi anni...

Sandro: che c'entra l'ordine? Un po' disordinato nelle idee...
Finalmente qualcuno fa rispettare le regole in uno Stato che non tutela i propri cittadini.

basta caste, via l'ordine!

complimenti al direttore...

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
I commenti sono limitati ad un massimo di 500 caratteri.
By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.
Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Tag