Ritiri in Trentino,sarà calcio show

palloneTRENTO - «E se fosse organizzata una Trentino Cup fra le squadre che arrivano in ritiro nella nostra provincia?». La domanda l'ha messa lì proprio alla fine della conferenza il presidente dell'Apt della Val di Non, Andrea Paternoster, e non è una cosa da sottovalutare perché anche quest'estate il territorio del Trentino sarà teatro naturale di un vero e proprio campionato solo a leggere i nomi delle squadre in ritiro. I ritiri calcistici in Trentino sono stati presentati ieri dall'assessore provinciale al turisimo Tiziano Mellarini assieme ai rappresentanti di Apt e comuni interessati. «Ospitare le grandi squadre nelle nostre vallate - ha spiegato l'assessore - non è una pura operazione di marketing, in quanto i ritorni economici sono provati da ricerche ad hoc, come quella del servizio statistica».
 
La grossa novità sarà ovviamente rappresentata dall'arrivo dell'Inter a Pinzolo al posto della Juve che ha chiuso i suoi cinque anni e ha preferito tornare in Piemonte. I nerazzurri di Leonardo, che causa Coppa America non saranno giocoforza a ranghi completi, saranno in Val Rendena dall'8 al 19 luglio con due amichevoli in programma sempre al «Pineta»: il 14 e il 17 luglio con due avversarie da definire anche se è probabile che una delle due sia una rappresentativa provinciale. I nerazzurri porteranno in Trentino anche tutte le squadre giovanili con la Primavera a Cavalese dal 25 luglio al 7 agosto, gli Allievi a Ronzone e i Giovanissimi a Brentonico dal 20 al 27 agosto e la Berretti a Trento dal 2 al 13 agosto. Fra i Giovanissimi curiosità per vedere anche un trentino purosangue come Andrea Pinamonti, il giovane di Tassullo che si è recentemente messo in mostra coi giovani nerazzurri in un torneo in Portogallo.
 
Se l'Inter è una novità, il Bayern è una conferma e per il secondo anno arriveranno con il team della prima squadra sul Lago di Garda soggiornando a Riva del Garda e allenandosi ad Arco. Anche per i bavaersi due amichevoli sul campo di via Pomerio il 6 (contro la rappresentativa provinciale) e il 9 luglio anche per affinare al meglio la preparazione ai prossimi preliminari di Champions League. Le gare suddette saranno precedute ifa un match fra le «Vecchie glorie» dello stesso Bayern e parigrado trentini. Sia per Inter che per Bayern saranno organizzate serate d'intrattenimento per i tifosi che vanno dagli spettacoli agli incontri con allenatori e giocatori.
 
Molto atteso, suffragato dai numerosi contatti arrivati negli ultimi giorni, l'arrivo del Napoli di Mazzarri a Dimaro in val di Sole nella seconda metà di luglio. Anche col team partenopeo saranno organizzate serate per coinvolgere i loro calorosi tifosi. Previste due o tre amichevoli con date e sedi da definire.
 
Altri team che arriveranno in Trentino sono sicuramente il Parma (a Levico dall'11 al 31 luglio) con coinvolgimento d'incontri fra lo staff tecnico dei crociati e le formazioni giovanili della Valsugana. Ad Andalo è atteso anche quest'anno il Bologna dal 18 al 30 lugno. I felsinei hanno assicurato anche la presenza, almeno per un giorno, del loro presidente onorario Gianni Morandi. La Sampdoria proverà a ripartire per tornare in serie A de Moena dal 16 luglio al 7 agosto, mentre a Pejo, dal 15 al 23 luglio, arriveranno i cechi dello Slavia Praga, altra novità per la nostra zona. Sono in via di definizione altre società come il Brescia a Storo, mentre Padova e Lecce potranno essere accolte da Folgaria o Brentonico. Ufficiale invece l'arrivo del Settore Giovanile del Milan a Pinzolo dal 26 luglio al 26 agosto con varie formazioni.
 
Non solo calcio come ritiri perché a Cavalese dal 20 al 30 luglio ci sarà la nazionale maschile di volley, mentre i primi dieci giorni di settembre è attesa l'Armani Jeans del Basket col nuovo coach Scariolo. Tutti i rappresentanti delle Apt e dei comuni protagonisti dei ritiri si sono dichiarati soddisfatti del lavoro fatto e s'apprestano, con l'aiuto anche del volontariato sportivo trentino, ad accogliere al meglio possibile le formazioni. Confermato anche il fatto del ritorno economico e mediatico dei soggiorni estivi calcistici riscontrato e che ha portato la Trentino spa a fra crescere ulteriormente queste iniziative aprendo anche ai settori giovanili che portano le proprie famiglie e che saranno comunque potenziali turisti del futuro.

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
I commenti sono limitati ad un massimo di 500 caratteri.
By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.
Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Tag

vpaulus :

se viene rieletto nel consiglio provinciale del trentino non vedo dove stà il problema. come...

21-10-2014 20:31
Rendener :

Sei stato clemente. La realtà è anche peggiore. Ad es ti costringono a pagare le tasse per...

21-10-2014 20:24
gluca :

Se lo dice lei siamo in una botte di ferro...oltretutto da Marco i profughi non erano stati...

21-10-2014 20:21
Getzemani :

però è inutile lamentarsi ora che lo abbiamo mandato addirittura al senato! Bisognava pensarci...

21-10-2014 20:19
ennevi :

ridicoli. Gli immigrati sono controllati sono i "vacanzieri" che non sono controllati. Come ha...

21-10-2014 20:17