Contro i bisogni dei cani scatta l'ordinanza del sindaco

caneCLES - Multe fino a trecento euro per correggere la maleducazione dei proprietari di cani che non raccolgono gli escrementi di Fido. A prevederle l'ordinanza che porta la firma del sindaco di Cles Maria Pia Flaim , in vigore da oggi. «Negli ultimi tempi abbiamo ricevuto numerose proteste e lamentele di cittadini riguardo l'inadeguata custodia e conduzione dei cani» illustra la prima cittadina. Ad infastidire i clesiani sono sia gli aspetti igienico-sanitari e il decoro dell'abitato, sia la potenziale pericolosità di possibili aggressioni. Negli spazi aperti al pubblico del capoluogo noneso, i proprietari o i conduttori degli amici a quattro zampe devono dunque portare con sé sacchetto e paletta: strumenti che vanno esibiti a richiesta degli organi addetti alla vigilanza. «Basta anche un fazzoletto di carta - afferma il comandante della polizia locale Anaunia Vittorio Micheli -, ma non devono più ripetersi situazioni come quelle registrate in via Marconi, dove nei giorni scorsi c'era un'alta concentrazione di pupù». Secondo il sindaco Flaim, il proprietario di un cane è sempre responsabile del benessere, del controllo, oltre che della condizione dell'animale: «Per questo risponde sia civilmente che penalmente di danni o lesioni a persone, animali e cose». Chi porta a passeggio Fido deve sempre usare il guinzaglio (che non può superare il metro e mezzo di lunghezza) sia nelle aree urbane, che nei luoghi aperti al pubblico. Da oggi è vietato inoltre introdurre cani al cimitero e nei seguenti parchi pubblici: giardini Juffmann e Bernardo Clesio, parchi giochi di Spinazzeda, via Diaz, via Ruatti e Maiano, e nelle aree verdi e di gioco presso il Ctl. Nel parco Doss di Pez e in località Bersaglio, i cani possono essere condotti al guinzaglio mantenendo una distanza di 30 metri dall'area giochi. Museruola d'obbligo, infine, per gli animali che entrano negli esercizi pubblici Infine, se i cani sfuggiti alla custodia dei proprietari venissero catturati, potrebbero essere trasferiti in un canile: il detentore dell'animale dovrà pagare le spese di trasporto e di custodia.
Andrea Bergamo

(Articolo completo sull'Adige in edicola)
14 commenti

Direttore, ma se non multano i vostri figli che distruggono I Bancomat e scassano tutto mettendo in pericolo la vita dei poliziotti, se non multano il Bruno che se ne strafrega da sempre delle regole facendo i soldi con la vendita di alcolici....MA COSA DIAVOLO VOLETE DAL MIO ENORME ALANO LILLO ????????E´buonissimo e lo lascio libero sinche voglio, anche gli occupanti del Bruno sono buonissimi ? Giusto ?La verita´e´che quando ero giovane comandavano i vecchi, ed ora che sono vecchio comandano i giovani .ED IO QUANDO COMANDO ?Siete i soliti soloni a senso unico, ME NE FREGO !

Amo i cani anzi sono proprietaria di due labrador ma devo dire che il sindaco ha fatto bene!Il problema sono gli incivili!prendetevela con loro

Fatto bene,a me i cani che circolano liberamente danno fastidio,non mi sento sicuro,soprattutto per i bambini

L'odinanza del sindaco Flaim è una VERGOGNOSA trovata di questa giunta che, a quanto pare, nulla di meglio trova da fare se non ghetizzare i tutori di cani. Utilizzo non a caso la parla tutori perchè un cane non è un oggetto di proprietà ma un compagno di vita e un componente della famiglia. Giusto far pagare la multa a chi non raccoglie gli escrementi del proprio amico ma illogico obbligare i tutori alla museruola qualora entrino con il loro cane in un bar. Per quanto riguarda le aree giochi dei bambini, per quanto ne so nessun cane a Cles ha mai aggredito un bambino

.. torto, mettiamola così se preferisce, di chi un animale lo maltratta o lo abbandona.Forse voler bene ad un cane non avendo un giardino è un delitto??Bah...

cani e gatti bestie inutilinon fanno latte, non fanno uova, non fanno carne (tranne che per i vicentini )

x RO: per la verità io credo che chi ha un cane e non ha un giardino non stia propriamente dalla parte giusta, tolti animali particolari da salotto, naturalmente.Così come chi ha la macchina ma non il garage o peggio il camper e lo vorrebbe mettere cinque giorni su sei in un parcheggio gratuito. Allora io mi prendo un cavallo e lo lego fuori di casa sulla pubblica via, oppure mi prendo un quad e scorazzo sui sentieri di montagna rovinando tutto e infischiandomene del rumore e del disturbo che arreco...Civiltà innanzi tutto!

dimenticavo...un motivo in più per non visitare un paese come Cles."i cani possono essere condotti al guinzaglio mantenendo una distanza di 30 metri dall'area giochi"....

@ Bau Bau Micio MicioComplimenti. E chi ha l'auto senza avere un apposito garage?Io ho un cane e non ho un giardino. Lo porto fuori 4 volte al giorno e puntualmente (!!!) pulisco dove sporca.Una tassa speciale dovrebbe essere introdotta nei confronti di chi parla per cambiare l'aria alla propria bocca; parimenti, a chi come lei scrive perché non sa come meglio passarsi le giornate.Credo sia necessaria un minimo (minimo!!) di educazione da parte di tutti i possessori di cani.Altrettanto educatamente la prego di risparmiarci i voli pindarici della sua materia grigia.

Cani e gatti sono simpatici e fanno compagnia; quando sono troppi però, rischiano di essere un incubo. Qui a Rovereto ci sono centinaia di cani in cittò ad ogni ora del giorno. Con il risultato che ci sono dappertutto i segni del loro passaggio, liquidi o solidi. Uno schifo!Sindaco Miorandi, copia dalla collega di Cles che c'è estremo bisogno di un'ordinanza simile!

Nel paese in cui abito c'è un giardinetto con l'erba ben curata, riservato ai giochi dei bambini, con intorno apposti ben tre eloquenti cartelli di divieto accesso ai cani. Ci credete? mattina e sera c'è una bella sfilata di "ignari-disinvolti" padroni che accompagnano i beneamati cani a passeggio!!!

Inutile dire che l'invito dovrebbe valere per tutto il mondo, io però rincaro la dose e dico che sui cani bisognerebbe introdurre una tassa speciale in modo da scoraggiare coloro che sono privi di giardino proprio e che devono andare sulla proprietà altrui a "concimare".Volete i cani? Educatamente vi prego di tenerveli a casa vostra e se non avete spazio rinunciate! Fate bene anche all'animale.Grazie

bene!e rinnovo l'invito ai sindaci di arco riva e torbole a prendere esempionon se ne può più di dover passeggiare nei parchi con gli occhi sbarrati per evitare di calpestare "portafortuna" (lungo lago, parco arciducale, lungo sarca, ciclabile...).I divieti e le ordinanze da sole non bastano...in tutta questa estate non ho mai visto un vigile in giro a controllare e dare le giuste multe.

D'accordissimo per quanto riguarda la pulizia... per il resto penso che la situazione a Cles debba essere stata davvero allucinante se si è deciso di vietare l'accesso agli animali nei parchi pubblici...

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
I commenti sono limitati ad un massimo di 500 caratteri.
By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.
Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Tag

TIROLES :

Infine, c'è la sponsorizzazione della Trentino Volley , società sportiva presieduta da Mosna,...

02-09-2014 10:50
Elvis :

Si sveglierà mai la città e la Provincia Autonoma, dal torpore provinciale?
Questi sono...

02-09-2014 10:45
Elio Pisoni :

Chissà se la felice combriccola avrà prima letto "Escape from camp 14" di Blaine Harden. Ne...

02-09-2014 10:42
Elio Pisoni :

Chissà se la felice combriccola avrà prima letto "Escape from camp 14" di Blaine Harden. Ne...

02-09-2014 10:42
Trentina Spaventata :

Siccome son pericolosi, chiedo a Rossi che tolga dal bosco tutti i funghi velenosi, spari a...

02-09-2014 10:38