Bambini in calo, taglio delle Materne

asiloTRENTO - Cala il numero dei bambini iscritti (220 in meno rispetto ai 16.147 dell'anno scolastico in corso), diminuisce di conseguenza quello degli insegnanti (-22) e del personale non docente (-15), si taglia anche il numero delle scuole. È quanto provede il Programma annuale delle scuole d'infanzia per il 2010/11, approvato la settimana scorsa dalla giunta provinciale su proposta dell'assessore all'istruzione Marta Dalmaso. Gli asili soppressi. Dall'1 settembre saranno 278, e non più 283 come quest'anno, le scuole materne aperte in Trentino. A Canal San Bovo, con l'attivazione del nuovo polo scolastico di Lausen, chiuderanno gli asili di Canale, Prade e Caoria. Nel Bleggio superiore verranno unificate le scuole dell'infanzia equiparate di Cavrasto e Quadra, che saranno ospitate in quest'ultima struttura al termine di una serie di lavori di ampliamento e sistemazione. È di fatto invece già chiusa la scuola materna equiparata di Montagnaga di Baselga di Piné che non ha ricevuto alcuna iscrizione nemmeno per il prossimo anno scolastico: i bambini saranno accolti nelle altre tre scuole dell'infanzia operanti sul territorio comunale. Da registrare, poi, altre due chiusure, questa volta però soltanto temporanee. A Rabbi l'asilo di Pracorno sarà ospitata presso quello di Piazzola a causa del protrarsi dei lavori di ristrutturazione della sede della scuola. Anche l'asilo provinciale di Villazzano Tre sarà ristrutturato nel corso del prossimo anno scolastico: una sezione di Villazzano Tre sarà così accolta nella scuola dell'infanzia provinciale di Povo e l'altra in quella di Madonna Bianca. Vi sono altri asili che l'anno prossimo avranno meno di 15 bambini frequentanti ma che la giunta provinciale ha deciso di mantenere comunque aperti.

G.Pa.

(Articolo completo sull'Adige in edicola)

Faedo, le elementari hanno chiuso i battenti

Spiace sentire che purtroppo qualche insegnante non avrà un posto di lavoro ..(bisogna essere al loro posto per capire cosa significhi niente prospettive..) .Almeno spero che con qualche bimbo in meno le altre fortunate che un lavoro sicuro ce l'hanno inizino a fare dei bei lavori di vera integrazione con i bimbi stranieri integrando il loro vocabolario di italiano (sono molti i giochi propedeutici da fare per ottenere questo scopo) al fine di permettere loro di affrontare le scuole elementari con delle competenze di base adeguate.

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
I commenti sono limitati ad un massimo di 500 caratteri.
By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.
Versione stampabileSend by emailVersione PDF

Tag

© OpenStreetMap contributors
dario :

a leggere certi commenti cadono le braccia.Tanto sono banali e superficiali.Andrebbe ricordato...

23-07-2014 21:49
Alexiei :

Non sono i soliti delinquenti...Si tratta di gente che è scappata dalla propria terra a causa...

23-07-2014 21:42
Bravi.... :

..disinteressati, fari di legalità e altruismo, campioni di moralità e prototipi del buon padre...

23-07-2014 21:41
Lepre Marzolina :

In questi anni molti animali tra cui anche i preziosi orsi sono stati uccisi dai bracconieri e...

23-07-2014 21:25
ANONIMUS :

concordo appieno con ilnomedellasposa, gli skinnhead a volte esagerano ,ma in fin dei conti...

23-07-2014 21:23